Incendio ex emeroteca Reggio: la condanna del prefetto

Reggio Calabria – Dura condanna del Prefetto Michele di Bari dell’incendio della ex emeroteca di via Palmi a Reggio Calabria. Nei giorni scorsi, l’incendio, estinto dai Vigili del Fuoco, ha danneggiato i locali destinati ad ospitare un Centro per lo svolgimento di attivita’ e servizi per le persone affette dalla sindrome di Down e per le loro famiglie.
“Un gesto deprecabile – e’ scritto in una nota della prefettura di Reggio – che rafforza l’impegno della squadra Stato per assicurare alle categorie sociali interessate la necessaria serenita’ e che ha una diretta ricaduta sulla vita dell’intera comunita’. L’episodio e’ stato fortemente stigmatizzato e condannato dal Prefetto di Reggio Calabria, Michele di Bari. Episodi che nella citta’, nonostante il costante e vigile impegno della magistratura e delle Forze di Polizia, senza soluzione di continuita’ – e’ scritto ancora – svolgono attivita’ di controllo su tutto il territorio”.
Il Prefetto ha assicurato che questi episodi “saranno oggetto di un’attenta analisi nel contesto della situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica del territorio valutando l’intensificazione delle misure di vigilanza, prevenzione e controllo del territorio, la cui riunione e’ prevista per giovedi’ 22 prossimo”.

,