Lavoro: la Cisl Fp e’ il primo sindacato in Calabria

Catanzaro – La CISL FP in tutta la Calabria ha totalizzato ben 10.377 voti, mietendo consensi in ogni realtà lavorativa dei Comparti Funzioni Centrali, Funzioni Locali e Sanità Pubblica, attestandosi il titolo di primo Sindacato a livello regionale.
In particolare, in Calabria la CISL FP si afferma come primo Sindacato nell’intero Comparto Sanità, riportando ben 4.162 voti rispetto alle consorelle confederali che hanno ottenuto i seguenti voti: UIL FPL 2.549 e FP CGIL nr. 1.677, doppiando letteralmente i consensi. Ottima l’affermazione della CISL FP nelle ASP di Catanzaro e Crotone, nell’Azienda Ospedaliera “Pugliese Ciaccio” e nell’Azienda Ospedaliera Universitaria “Mater Domini.
Anche nelle sedi INPS calabresi la CISL FP si afferma come primo sindacato, ottenendo 313 voti rispetto ai 184 della FP CGIL e ai 166 della UIL PA. Ed ancora, pure in tutti gli Uffici dell’ACI calabrese, la CISL FP ha ottenuto il maggior numero di voti.
Nel Comparto Funzioni Locali la CISL FP ha ottenuto in tutta la Calabria 4.865 voti mentre nel Comparto Funzioni Centrali ne ha registrati 1.350.
Il Segretario Generale Luciana Giordano, rivolge “un grande ringraziamento a tutti i candidati proposti nelle liste della CISL FP, eletti e non eletti, ai componenti delle RSU uscenti, per aver contribuito a tracciare la strada che ha portato la CISL a questo eccezionale risultato, agli scrutatori e ai componenti delle Commissioni elettorali. Tutti attori diretti in questo processo di grande partecipazione democratica alla vita aziendale”. Per la Giordano
“straordinario è stato il lavoro dei Segretari Generali della FP Magna Graecia, Luigi Tallarico, della FP di Cosenza, Pierpaolo Lanciano e della FP di Reggio Calabria, Enzo Sera, che assieme alle rispettive Segreterie e ai Segretari regionali della FP Calabria, Pino Chirumbolo e Sergio Canino, hanno saputo mettere a frutto anni di impegno e di lavoro sindacale”.
Inoltre per la Giordano, “Molto importante è stato il contributo assicurato dalla Segreteria Nazionale della Funzione Pubblica e dai Coordinatori Nazionali, che non hanno fatto mancare la loro presenza in Calabria nel lungo ed articolato giro di assemblee ed iniziative organizzate in tutto il territorio”. Per la Giordano “altrettanto importante è stato il sostegno garantito in tutte le occasioni dalla CISL Confederale nazionale e calabrese. Un coinvolgimento – aggiunge – di tutta l’Organizzazione, dunque, che le migliaia di elettori hanno saputo riconoscere e ricordare nel momento in cui hanno esercitato il diritto di voto nei giorni 17,18 e 19 aprile, conferendo alla CISL FP il titolo di primo sindacato in Calabria.
Un primato – prosegue – che dovrà essere interpretato con grande senso di responsabilità e dovrà tradursi in strategie sindacali mirate non solo a garantire adeguate forme di tutela e di servizi ma anche a rivitalizzare la contrattazione decentrata in tutti gli Enti con proposte, programmi ed idee tendenti a migliorare le condizioni lavorative, le opportunità professionali degli operatori ed a riorganizzare ed efficientare il sistema pubblico calabrese”.
Ai neo eletti RSU la Giordano rivolge “i migliori auguri di un buon e proficuo lavoro da parte di tutta l’Organizzazione, con la certezza che sapranno esercitare con spirito di servizio il delicato mandato di rappresentanza conferito dai lavoratori, nel rispetto dei valori e dei principi fondanti della CISL”.