Abusivismo: fabbricato in costruzione sequestrato nel Crotonese

Crotone – Un fabbricato abusivo in costruzione e’ stato scoperto e sequestrato nei giorni scorsi dai carabinieri forestali in un’area boschiva nel territorio del comune di Cotronei. Una donna, presunta committente dei lavori, e’ stata denunciata. Accanto ad una costruzione preesistente, peraltro gia’ oggetto in passato di procedimento giudiziario per abusivismo, e’ stato addossato un nuovo corpo di fabbrica, destinato presumibilmente a deposito seminterrato, in un’area boschiva nella localita’ Difisella, di proprieta’ del comune di Sersale (CZ). Il manufatto e’ stato realizzato con blocchi di calcestruzzo coperti da un solaio latero – cementizio, secondo i militari, gettato solo da alcuni giorni. Gli accertamenti eseguiti all’ufficio tecnico di Cotronei hanno evidenziato che l’opera era priva di qualsivoglia atto di assenso per l’edificazione. L’opera e’ stata posta sotto sequestro. Il sequestro e’ gia’ stato convalidato . In fase di indagini si sarebbe addossata la responsabilita’ dell’abuso una vedova di 74 anni residente a Cotronei, ma si nutrono perplessita’ riguardo al suo effettivo ruolo. Considerata la sua eta’ e le sue condizioni e’ ipotizzabile, infatti, che la sua ammissione di responsabilita’ sia volta a scagionare l’effettivo committente dei lavori. La donna e’ stata comunque denunciata alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Crotone per invasione di terreno, abuso edilizio e violazione della normativa ambientale. (AGI)dell’ambiente e del territorio svolta dai militari del Gruppo Carabinieri Forestale Crotone continua senza tregua. Con l’obiettivo di rendere piu’ efficace l’attivita’ dei carabinieri forestali si invitano i cittadini a segnalare, con spirito di responsabilita’, presunti abusi edilizi osservati nel territorio.

,