Armi: pistole in casa, intera famiglia in carcere a Joppolo

Vibo Valentia  – Una famiglia intera nascondeva armi e droga in casa: quattro arresti dei carabinieri a Joppolo.
I carabinieri della Compagnia di Tropea e della Stazione di Joppolo, sono intervenuti nell’abitazione della famiglia Taccone di Caroniti. Durante il controllo, i militari, all’interno di un capanno nella loro disponibilita’ e in un bidone interrato sotto un balcone della propria casa, hanno trovato 17 involucri sigillati di marijuana dal peso di 10 grammi cadauno, altri due involucri da 25 grammi a testa, due pistole semiautomatiche con matricola abrasa calibro 7.65 con 36 colpi, un revolver calibro 22 con 50 colpi. A quel punto, per Antonio Taccone, 59 anni, Domenica Calabrese, 55 anni, e per Salvatore e Francesco Taccone, di 31 e 21 anni, sono scattate le manette per detenzione di armi illegali e di munizionamento nonche’ per la detenzione di stupefacente. I quattro sono stati condotti in carcere.

,