Droga: 4 arresti nel Vibonese

Vibo Valentia – Quattro arresti in un’operazione antidroga dei carabinieri nel territorio delle Preserre vibonesi. I militari della Compagnia di Serra San Bruno hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare in carcere e due agli arresti domiciliari. Le indagini sono state condotte dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Serra San Bruno e fanno luce su reati legati agli stupefacenti.

Spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina. Questa l’accusa per la quale i carabinieri della Compagnia di Serra San Bruno hanno tratto in arresto quattro persone in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare. In carcere: Robertino Caruso, 45 anni, di Filadelfia e Gaetano Zupo, di 34 anni, di San Giovanni di Mileto. Ai domiciliari Vito Ielapi, 31 anni, di Polia, al quale l’ordinanza e’ stata notificata a Grosseto; Rocco Caputo, 31 anni, di Capistrano. L’attivita’ investigativa, per fatti risalenti ai mesi dicembre 2016 e febbraio 2017, ha consentito di acclarare validi elementi probatori nei confronti dei quattro arrestati che spacciavano cocaina nei vari comuni del Vibonese dove erano domiciliati. L’attivita’ trae origine dalla visione e dall’analisi di alcuni filmati di telecamere di videosorveglianza, posta in essere dai carabinieri della Stazione di Monterosso Calabro, i quali stavano indagando per un furto in abitazione. Nella circostanza, non venivano raccolti utili elementi per la prosecuzione delle indagini per il reato per il furto, ma veniva evidenziata una possibile cessione di sostanza stupefacente. Venivano quindi avviate le indagini per questa tipologia di reato consistite in intercettazioni telefoniche e ambientali, nonche’ indagini volte a monitorare gli spostamenti degli spacciatori e di alcuni consumatori. Gli spacciatori avrebbero operato in concorrenza fra loro.

 

 

 

,