Il tempo: previsioni di oggi e domani

Roma – Previsioni del tempo in Italia fornite
dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare.
SITUAZIONE: la pressione sull’Italia continua a mantenersi relativamente alta e livellata con infiltrazioni di aria fresca responsabili dell’instabilita’ pomeridiana sulle aree alpine, specie quelle centro orientali, sull’appennino
ligure e sulla dorsale appenninica, specie settore meridionale.
TEMPO PREVISTO FINO ALLA MEZZANOTTE: NORD – residui annuvolamenti sulle aree adriatiche di Veneto e Friuli Venezia Giulia e sull’area compresa tra Liguria e settori meridionali di Piemonte e Lombardia con la possibilita’ di qualche isolato
piovasco. Nubi in nuovo aumento nella tarda mattinata-pomeriggio su alpi e prealpi venete, Friuli Venezia Giulia centro-settentrionale e settore orientale del Trentino
Alto Adige con rovesci e temporali sparsi. In serata qualche fenomeno anche sul resto del Trentino Alto Adige e sulla Lombardia centro-settentrionale. Cielo in prevalenza poco
nuvoloso sul resto del settentrione con temporanei annuvolamenti sparsi nel corso del pomeriggio.

CENTRO E SARDEGNA – condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso con
instabilita’ pomeridiana associata ad isolati rovesci e temporali sull’appennino umbro-marchigiano e nelle aree comprese tra basso Lazio ed Abruzzo.

SUD E SICILIA – condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso con banchi di nubi basse sulle
aree tirreniche della Calabria; nel corso della mattinata aumento delle nubi sulle aree interne appenniniche, Sicilia centro orientale e aree interne della Puglia dove si potranno
avere rovesci sparsi ed isolati temporali in esaurimento serale.

TEMPERATURE: massime in diminuzione nelle coste di Emilia-Romagna, Marche ed Abruzzo e nelle zone interne di Molise, Basilicata e Campania; in aumento sulle rimanenti
regioni del nord e del centro; stazionarie sul resto del sud.

VENTI: moderati di provenienza occidentale sulla Sardegna e da nordovest sulla Puglia con ulteriori rinforzi sulle bocche di Bonifacio; deboli sudoccidentali su Liguria di levante ed alta
Toscana con temporanei rinforzi; deboli di direzione variabile o al piu’ a regime di brezza sulle rimanenti regioni con tendenza a ruotare da nord est e a rinforzare sull’alto
Adriatico. Colpi di vento sulle aree interessate dai temporali.

MARI: mossi mar di Sardegna, mar Ligure, basso Adriatico e, dal pomeriggio, Tirreno
settentrionale, canale di Sardegna, stretto di Sicilia e, localmente, Jonio ma con moto ondoso in ulteriore aumento sulle bocche di Bonifacio; poco mossi i restanti mari.

TEMPO PREVISTO PER DOMANI: NORD – condizioni all’insegna del maltempo su Valle d’Aosta, Piemonte e Lombardia con piogge temporalesche, localmente anche intense, con
tendenza ad interessare Liguria, appennino settentrionale, settore occidentale di Emilia-Romagna e Trentino-Alto Adige dalla mattinata inoltrata, in attenuazione un po’ ovunque dopo il tramonto.

CENTRO E SARDEGNA – cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso a parte qualche nube in piu’ al mattino su Marche, Abruzzo ed entroterra toscano; nel corso del pomeriggio
possibilita’ di qualche piovasco od isolato temporale nelle zone interne di Marche ed Abruzzo comunque in rapido miglioramento serale.

SUD E SICILIA – locali addensamenti sulle coste tirreniche ed immediato entroterra di Calabria, Campania meridionale e Sicilia nordorientale con deboli fenomeni anche a
carattere di rovescio o temporale, in dissolvimento dalla serata; ampio soleggiamento sul resto del meridione anche se in presenza di un po’ di nubi medio alte stratiformi.

TEMPERATURE: minime in aumento su quasi tutto il nord, in diminuzione al
centro, su Emilia-Romagna, Molise e Puglia; stazionarie altrove; massime in flessione sull’appennino centrosettentrionale e nelle zone interne del meridione, piu’
marcata sul nord-ovest; in lieve rialzo sul triveneto e senza sostanziali variazioni sul resto del Paese.

VENTI: deboli o moderati occidentali sulla Sardegna, specie settore settentrionale, in attenuazione durante la seconda parte della giornata; deboli o moderati nordoccidentali su Molise e Puglia ma con tendenza a calo di intensita’; deboli variabili sul resto del territorio. MARI: mossi mar di Sardegna, bocche di Bonifacio, basso Adriatico e localmente il mar Jonio e l’alto Tirreno ma con moto ondoso in graduale attenuazione; poco mossi
i restanti mari.