Giardini: Meloni e Ferro, “galantuomo d’altri tempi”

Catanzaro, 7 set. – “Sentimenti di cordoglio” per la scomparsa di Nando Giardini, storico rappresentante della destra e fondatore del Movimento Sociale in Calabria, sono stati espressi dalla presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni e dalla vice capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Wanda Ferro. “Giornalista e scrittore, ex dirigente nazionale del Msi e consigliere regionale della Calabria, Nando Giardini- affermano in una nota Meloni e Ferro – e’ stato sempre un punto di riferimento politico e culturale per l’intero mondo della destra calabrese. Galantuomo d’altri tempi, politico coerente e appassionato, amministratore sempre attento ai bisogni dei cittadini e della comunita’, uomo di profonda e raffinata cultura, capace di trasmettere con la sua penna le sofferenze, le passioni, i sentimenti e gli aneliti ideali di una generazione di giovani che nel Dopoguerra non ha voluto rinunciare a custodire e difendere i valori della tradizione e il senso di identita’ nazionale. Un esempio per chi – proseguono – ha deciso di fare politica al servizio della propria gente, con impegno, passione, coerenza, guidato sempre dal faro dell’onesta’ che e’ sempre stato uno dei tratti distintivi del Movimento Sociale Italiano. Fratelli d’Italia terra’ vivo il ricordo di Nando Giardini con iniziative politiche e culturali, nella certezza – aggiungono – che il presidente del Consiglio regionale della Calabria Nicola Irto e il presidente del Consiglio comunale di Catanzaro Marco Polimeni saranno disponibili ad accogliere iniziative in memoria di un esponente politico che ha seduto nei banchi delle due assemblee assolvendo al proprio compito di rappresentante dei cittadini con onore, capacita’ e grande rispetto delle istituzioni”.