Dirigente Regione Calabria arrestata fu responsabile prevenzione corruzione

Catanzaro  – Gli arresti per corruzione eseguiti stamane dalla Guardia di Finanza di Catanzaro, nell’ambito di un’inchiesta su presunti episodi di corruzione, riguardano Maria Gabriella Rizzo, 57 anni, dirigente del dipartimento Turismo della Regione Calabria, e Laura Miceli, 67, imprenditrice del settore turistico, attiva a Ricadi, nel Vibonese. Rizzo, all’epoca dei fatti contestati, era anche responsabile della trasparenza e la prevenzione della corruzione. Per entrambe sono stati disposti gli arresti domiciliari.