Turismo: meeting tedesco in Calabria, giornata ricca di incontri

Reggio Calabria  – Thomas Cook, Olimar, Florian, Adac, Ameropa, Berge & Meer, Tui, Srv Fsv, Orv. In questi pochi nomi e’ concentrato quasi l’ottanta per cento del settore turistico tedesco. Gli stessi che questa mattina hanno avuto una colazione di lavoro con il presidente della Giunta Regionale della Calabria Mario Oliverio presso il salone di rappresentanza della Camera di Commercio di Reggio Calabria. All’incontro – organizzato dal direttore generale della Deutscher Reiseverband, Dirk Inger, nell’ambito del 68 Meeting Annuale della Drv che si sta svolgendo dal 10 ottobre scorso a Reggio Calabria – la Regione Calabria ha potuto cosi’ incontrare i rappresentanti di oltre cinquemila agenzie di viaggio. Al tavolo, oltre a Oliverio e Inger, c’erano il presidente della Drv, Norbert Fiebig, la direttrice per l’Europe di Thomas Cook, Stefanie Berk; il capo dell’ufficio di Tui Group, Hubert Kluske; il direttore di Olimar Reisen, Pascal Zahn; il vice presidente di American Express Global Business Travel Europe, Florian Storp. I delegati Drv si sono detti estremamente contenti e soddisfatti di essere stati in Calabria, perche’ hanno avuto dei riscontri molto positivi. Tutti molto interessati a valutare opportunita’ di business con la Calabria. Ma, oltre ai complimenti per i punti di forza – come l’organizzazione dell’evento e l’ampia offerta turistica presentata dalla Calabria – da parte dei manager del settore turistico sono arrivati anche i suggerimenti e puntualizzazioni su alcuni punti di maggiore debolezza dell’offerta calabrese. Un mercato senz’altro interessante – hanno detto i manager tedeschi – sono le crociere, ma necessita di una potenzialita’ di accoglienza di grossi gruppi nello stesso momento che va sicuramente rafforzata. Insomma, dall’incontro sono venute diverse indicazioni per lo sviluppo di un settore che, grazie a questo meeting, si e’ mostrato a un mercato molto appetibile: il primo mercato turistico per l’Italia – quello tedesco- con circa 11.5 milioni di viaggiatori che l’anno scorso hanno scelto l’Italia; e da anni l’Italia e’ ai primi posti nel ranking delle destinazioni piu’ amate dai tedeschi. Per questo il presidente Oliverio ha ribadito che il meeting Drv non deve intendersi come un evento a se’, ma come l’inizio di una collaborazione sempre piu’ stretta tra Calabria e Germania. Dopo l’incontro con gli altri rappresentanti dei principali operatori del settore turistico tedesco, il presidente della Regione si e’ fermato con la Direttrice per l’ Europe di Thomas Cook, per un incontro piu’ approfondito con un partner che sta gia’ lavorando con la Calabria.
Stefanie Berk ha, infatti, annunciato al presidente della Giunta Regionale che il prossimo 29 aprile aprira’ un nuova villaggio turistico a gestione Thomas Cook in Calabria. Una struttura con oltre 320 stanze e oltre 700 posti letto a Sibari. Segno tangibile che quando un operatore valuta positivamente una destinazione non esita a fare investimenti concreti su quel territorio. Che il 68 meeting annuale della Drv sia da intendersi l’inizio di “un matrimonio” tra turismo tedesco e turismo calabrese il presidente della Giunta Regionale, Mario Oliverio, lo ha ribadito anche in occasione della cerimonia di ringraziamento al termine dell’evento della Federazione del turismo tedesco, davanti a una platea di circa seicento delegati del settore tedesco, riuniti nel teatro “Cilea” di Reggio Calabria. E l’idea di inizio di una relazione di sentimenti positivi reciproci tra i due Paesi e’ piaciuta molto ai delegati. E’ piaciuta che la battuta di Oliverio circa la disponibilita’ ad ospitare anche in futuro altri meeting Drv, perche’ sebbene le fatiche e gli investimenti richiesti, e’ un evento che produce effetti sul ranking delle destinazioni che lo ospitano. Cosi’, in ricordo di questo eventi che e’ stato importante per entrambe le parti, c’e’ stato lo scambio di doni. Il direttore generale della Deutscher Reiseverband, Norbert Fiebig, ha regalato a Oliverio una statuetta dell’orso di Berlino – considerato l’ambasciatore della capitale tedesca – e, per giocare con l’ironia della sorte, una grande bottiglia di Acqua di Colonia che viene estratto dal bergamotto che e’ la base del 4711, piu’ conosciuto, appunto, come Acqua di Colonia; e Colonia e’ la citta’ dalla quale proviene lo stesso Fiebig. Oliverio ha invece regalato a Norbert Fiebig una targa in argento con la gratitudine della Calabria per l’impegno della Drv per lo sviluppo del turismo nella regione. Una targa con ringraziamenti per lo stesso impegno, e l’intenso lavoro, e l’amicizia nei confronti di questa “promettente destinazione turistica” sono andati anche al direttore della Drv, Dirk Inger, e al rappresentante dell’Ambasciata Italiana a Berlino, Francesco Leone.