Sanità: Gigliotti(Malati cronici), ministro Grillo rimuova Scura

Lamezia Terme – Giuseppe Gigliotti, “in qualità di presidente regionale del Comitato Malati Cronici” si chiede “cosa aspetta il ministro della Salute, Grillo,a rimuovere l’ingegnere Scura,dal suo attuale incarico”. Anche perché spiega “la sanità calabrese,da quando è stata affidata all’attuale commissario,ha registrato una serie infinita di record negativi. Siamo ultimi in tutte le graduatorie. Efficienza fa rima con numeri negativi. Siamo l’unica regione italiana ad aver peggiorato i livelli minimi di assistenza”. Gigliotti, poi, fa rilevare che “la rete ospedaliera è stata decimata e l’assistenza gratuita diventa sempre più un miraggio. Aumentano – aggiunge – i volumi di chi emigra per curarsi e delle famose botteghe in ospedale,definizione del presidente del consiglio regionale toscano Rossi. Che si riferiva alle famose visite intramoenia. Visite a pagamento”. Gigliotti inoltre denuncia che “le liste di attesa sono sempre più lunghe e la medicina territoriale un disastro. Prospera la medicina privata. Non come scelta ma come obbligo” . Inoltre il presidente dei malati cronici segnala che “i pazienti sono considerati solo numeri. Non persone . La gestione Scura – commenta ancora – è stata un fallimento in tutte le direzioni”.
Proprio per questo a Gigliotti “pare incomprensibile che il movimento 5 stelle nella persona della ministra Grillo consenta che Scura continui ad occupare il ruolo che ha prodotto alla sanità calabrese un arretramento senza precedenti”.

,