Catanzaro: Parente (FI) chiede cittadinanza onoraria per prof.Sacco

Reggio Calabria  – “Ho proposto di assegnare la cittadinanza onoraria del Comune di Catanzaro al prof. Rosario Sacco, ordinario di Clinica Chirurgica dell’Universita’ Magna Graecia di Catanzaro, che ieri ha tenuto la sua ultima lezione prima della quiescenza. Con il racconto di tutto quello che ha fatto nella Facolta’ di Medicina catanzarese ha voluto salutare tutti i colleghi, il personale dirigente ma soprattutto gli studenti ai quali e’ rimasto sempre molto vicino”. Lo annuncia il presidente del gruppo consiliare di FI, Claudio Parente che aggiunge: “Per l’Universita’ Magna Graecia raggiunge la quiescenza uno dei pilastri della sanita’ calabrese: direttore dell’unita’ operativa di chirurgia generale del policlinico Mater Domini di Catanzaro, il Prof. Sacco e’ considerato un’eccellenza nel campo della chirurgia generale, per aver effettuato complessi interventi oncologici, colon-rettali, proctologici, tiroidei, laparoceli, nonche’ operazioni di endoscopia digestiva e di ernioplastica, con una casistica di successi molto elevata. L’illustre chirurgo e’ stato anche Presidente dell’Associazione Calabrese Scienze Chirurgiche (ACSC), da sempre impegnato nella sua attivita’ per migliorare la sanita’ pubblica in Calabria; non si smentisce il professore, tant’e’ che ad una platea gremita, altresi’, di dottorandi, autorita’ politiche e illustri colleghi di Sacco, giunti per l’occasione a Catanzaro da tutt’Italia, ha dedicato la sua ultima lezione “La clinica chirurgica nell’attuale realta’ medica e sociale”, tema attraverso cui, ricostruendo i suoi quarantasei anni di gloriosa carriera, di cui gli ultimi 31 a Catanzaro, ha dimostrato per l’ennesima volta di essere un luminare della materia ed un pregio per l’intera regione”.

-“E’ proprio per l’impegno e per la passione per una professione tanto complessa quanto fondamentale per la societa’ e gli insegnamenti profusi nella citta’ di Catanzaro- aggiunge Parente- che intendo proporre all’Amministrazione comunale catanzarese di assegnare la cittadinanza onoraria al Prof. Rosario Sacco, figura di lustro per il mondo accademico e vanto per l’intera collettivita’. Mi piace ricordare il suo impegno a far decollare la facolta’ medica cittadina quando ancora il policlinico di Germaneto era solo un miraggio e le cattedre universitarie, tra cui quella del Prof. Sacco, venivano ospitate in modesti appartamenti vicini all’ex Villa Bianca. Sacrifici e impegni- conclude Parente- che hanno portato la divisione chirurgica del policlinico di Catanzaro ad essere un punto di riferimento non solo regionale, facendo crescere il buon nome ed il prestigio della citta’ di Catanzaro quale polo sanitario di eccellenza”.