Maltempo: Abramo a Simeri, “Mettere in salvo il territorio”

Catanzaro  – “Mettere in salvo un territorio che sta franando e’ una priorita’ che merita sicuramente piu’ attenzione di altri finanziamenti che non mirano alla tutela della vita delle persone”. Lo ha detto il presidente della Provincia di Catanzaro, Sergio Abramo, nel corso di un incontro con i residenti di Simeri Mare, frazione di Simeri Crichi colpita da un violento nubifragio che, nei giorni scorsi, ha creato danni ingenti agli abitanti del posto. Affiancato dal vicepresidente, Antonio Montuoro, Abramo ha voluto vedere da vicino la situazione in cui versano le numerose famiglie ancora alle prese con i postumi dell’alluvione. “Per quello che e’ accaduto – ha detto Abramo – e’ stato dichiarato dal Governo lo stato di calamita’. Arriveranno dei fondi per la Calabria e dobbiamo fare in modo che vengano inseriti immediatamente nel programma regionale perche’ si proceda al piu’ presto a risanare questa zona cosi’ flagellata. Le situazioni emergenziali in Calabria – ha proseguito – determinate dalle ormai imprevedibili condizioni meteorologiche, costituiscono un presupposto valido per invitare fermamente la Regione Calabria a investire per combattere il dissesto idrogeologico. Sono stato eletto da pochi giorni quale presidente della Provincia, ma sto gia’ lavorando per fare in modo che cio’ avvenga. Abbiamo una priorita’, quella del dissesto, e deve essere chiara a tutti perche’ purtroppo questi casi si ripeteranno con drammatica regolarita’ provocando danni ingenti. I Comuni, da soli, non hanno le forze per contrastare situazioni simili. Noi siamo venuti qui con i nostri tecnici – ha concluso Abramo rivolgendosi ai cittadini – per capire come affrontare le attuali emergenze e per cercare di prevenire ulteriori criticita’ qualora dovesse piovere nei prossimi giorni. Un doveroso ringraziamento voglio farlo alle persone impegnate nella generosa opera di soccorso, effettuata in condizioni spesso proibitive”. Presenti all’incontro anche il deputato leghista, Domenico Furgiuele, e il sindaco di Simeri Crichi, Pietro Mancuso, che ha parlato di “importante momento di ricostruzione. I lavori per rimettere ordine nelle nostre zone – ha affermato – sono ancora in corso. Stiamo lavorando in modo incessante perche’ questa ferita si possa presto rimarginare, bisogna essere ottimisti e fiduciosi e voglio ringraziare le istituzioni che ci sono state vicine”. Dello stesso tenore le dichiarazioni dell’onorevole Furgiele, che ha posto l’accento sulla necessita’ che “il territorio goda di risorse aggiuntive per fare fronte a situazioni come quella che ha colpito al cuore la localita’ di Simeri Mare”. Hanno partecipato all’incontro e ai sopralluoghi il dirigente del settore Viabilita’ della Provincia di Catanzaro, Floriano Siniscalco; il coordinatore dell’area catanzarese, Roberto Iiritano; i geometri Domenico Marino e Giuseppe Mirante.

,