Scuola: giornata regionale, istituzioni e studenti protagonisti

Catanzaro  – Si e’ tenuta al Teatro Politeama di Catanzaro la quarta Giornata regionale della scuola, un’iniziativa che fa parte di un ciclo di incontri voluto dal Presidente della Giunta Mario Oliverio e dall’Assessore regionale all’Istruzione, Maria Francesca Corigliano, per portare all’attenzione dell’opinione pubblica le potenzialita’ dei giovani talenti che crescono nelle scuole, con performance artistiche e workshop in cui vengono illustrati i progetti piu’ complessi elaborati in diverse discipline nel corso dell’anno scolastico.
“Un modo – ha dichiarato Corigliano in apertura della manifestazione – per valorizzare le innumerevoli capacita’ espressive degli studenti e avvicinarli al mondo delle istituzioni, sensibilizzando la scuola sempre di piu’ al potenziamento della crescita dell’identita’ calabrese. Un’identita’ millenaria – ha aggiunto – ricca di storia, pensiero e fermenti di cui essere curiosi e andare fieri. Abbiamo creduto e deciso di portare avanti questa iniziativa su tutto il territorio calabrese per aumentare il dialogo con il mondo della scuola. Le istituzioni devono stare in campo, poter incontrare operatori, dirigenti e studenti, guardando in faccia i problemi ma soprattutto le grandi potenzialita’”.
L’Assessore Corigliano ha anche spiegato l’azione della Giunta regionale per sostenere il mondo della scuola calabrese: “Dai bandi per rafforzare i sistemi bibliotecari scolastici e i laboratori, ai progetti sull’orientamento e contro la dispersione scolastica, la Regione sta investendo davvero grandi risorse. Riteniamo sia giusto investire sui nostri ragazzi perche’ rappresentano il futuro della Calabria e i nostri sforzi sono tutti nella direzione di sfruttarne le potenzialita’ e la possibilita’ di realizzarsi”.

Durante la manifestazione, alla quale erano presenti molte autorita’, tra cui il neo Direttore regionale USR, Maria Rita Calvosa, da poco alla guida del mondo della scuola in Calabria e l’Assessore all’Istruzione del Comune di Catanzaro Concetta Carrozza, si sono susseguite una serie di performance messe in scena dagli studenti in rappresentanza di vari istituti del Capoluogo. L’orchestra IC di Girifalco ha eseguito l’inno di Mameli e quello d’Europa; l’IIS Petrucci – Ferraris – Maresca ha reso omaggio a Mimmo Rotella attraverso la proiezione di un video; i ragazzi del Liceo Classico Galluppi hanno interpretato la poesia di Pasolini “Al di la’ degli occhi azzurri”, mentre l’IC Catanzaro Nord Est ha presentato un video sulle attivita’ didattiche della Scuola in Ospedale con la lettura di un’esperienza vissuta da un’alunna. Arte, musica e balletti ancora con l’IIS Fermi, l’IC Pascoli, l’IC Casalinuovo e l’IC Don Milani di Catanzaro.
Ci sono stati anche momenti di valorizzazione delle minoranze linguistiche grazie al contributo dell’IC Sabatini di Caraffa, l’IC Botricello, l’IC S. Eufemia e l’IC Petrona’. La giornata si e’ conclusa con la consegna di alcune targhe da parte della Regione a una serie di dirigenti scolastici in quiescenza.