Il tempo: previsioni fino a martedi’ 27 novembre

Roma – Previsioni del tempo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare.
VENERDI’ 23: NORD – cielo molto nuvoloso o coperto con piogge e rovesci diffusi che dalle regioni occidentali si estenderanno nel corso del pomeriggio al restante settentrione; nella serata le precipitazioni diverranno piu’ frequenti ed intense tra Levante ligure ed Emilia Romagna occidentale, dove potranno assumere anche carattere temporalesco. Attese nevicate diffuse sui rilievi alpini e prealpini centro-occidentali a partire dai 1000-1200 metri. CENTRO E SARDEGNA – nuvolosita’ diffusa ed a tratti compatta un po’ ovunque con precipitazioni diffuse e consistenti sulla Toscana, in attenuazione dalla serata; attese locali, deboli piogge anche su nord Marche, Umbria occidentale e Lazio settentrionale.
SUD E SICILIA – annuvolamenti bassi e stratificati al mattino tra Molise e Puglia e poi, dal pomeriggio, su Calabria e Sicilia, ma senza fenomeni associati; velature localmente anche spesse sul restante meridione.
TEMPERATURE: minime in flessione sulle aree alpine, regioni centrali peninsulari, Molise occidentale, Campania e settori tirrenici di Basilicata e Calabria; in lieve rialzo su Liguria, Emilia Romagna centro-occidentale e Sardegna; senza variazioni di rilievo altrove. Massime in calo sulla catena alpina e dorsale appenninica, restante territorio del basso Piemonte, Liguria, Toscana ed Umbria, nonche’ sul Lazio settentrionale; in aumento su pianura padano-veneta e Sardegna centro-occidentale; stazionarie sul resto del Paese. VENTI: di provenienza settentrionale da moderati a forti dalla sera sulla Liguria; deboli orientali sulla Val Padana e variabili sul resto del nord; deboli o localmente moderati dai quadranti meridionali al centro-sud con decisi rinforzi da fine giornata lungo le coste di Toscana e Lazio. MARI: da poco mossi a mossi Adriatico, Ionio e Stretto di Sicilia, quest’ultimo con tendenza a divenire fino a molto mosso in serata; mossi o localmente molto mossi gli altri bacini occidentali, ma con deciso e diffuso aumento del moto ondoso tra pomeriggio e serata su Ligure, mar di Sardegna e Tirreno occidentale.

SABATO 24: iniziali condizioni di maltempo sulle regioni centro-settentrionali, Molise e Campania, ma con fenomeni in attenuazione dapprima su nord-ovest, Lombardia, Emilia Romagna e regioni centrali adriatiche e poi, dalle ore serali, anche sul restante centro-nord; le precipitazioni assumeranno carattere nevoso sui rilievi della catena alpina e prealpina. Spesse velature sul rimanente meridione, con annuvolamenti compatti piu’ consistenti attesi per fine giornata sulla Sicilia, dove non si esclude la possibilita’ di occasionali piovaschi.
DOMENICA 25: nuovo deciso peggioramento su gran parte del centro-sud con fenomeni diffusi, localmente intensi tra Lazio, Abruzzo, Molise, Campania e settori tirrenici di basilica e Campania; dalla sera parziale attenuazione delle precipitazioni su Lazio e Sicilia, in attesa di un nuovo impulso in arrivo sulla Sardegna; cielo molto nuvoloso al settentrione con qualche fiocco di neve atteso sui rilievi alpini occidentali e del Triveneto.
LUNEDI’ 26 E MARTEDI’ 27: lunedi’ torna il maltempo sul settore centro-meridionale, mentre nubi compatte con locali deboli fenomeni interesseranno il settentrione; nella giornata di martedi” si attenuano le precipitazioni al centro-sud, a parte fenomenologia convettiva che ancora interessera’ la Sardegna settentrionale, le aree costiere centro-meridionali adriatiche ed i settori tirrenici di Calabria e Sicilia.