Il tempo: prossima settimana ancora gelo e neve sulla Penisola

Roma – Previsioni del tempo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare.
LUNEDI’ 17: NORD – molte nubi compatte sulle aree alpine con deboli nevicate al mattino su quelle occidentali; dalla sera migliora su Val d’Aosta e rilievi piemontesi con cielo sereno o velato. Maltempo iniziale su Liguria, aree pianeggianti ed Emilia-Romagna con fenomeni prevalentemente nevosi in successiva e graduale attenuazione a partire dalle regioni occidentali; seguiranno ampie schiarite pomeridiane. Banchi di nebbia dalla sera sulla Pianura Padana. CENTRO E SARDEGNA – sulla Sardegna addensamenti consistenti con deboli fenomeni convettivi, in esaurimento da fine giornata; attese estese aperture del cielo dalla sera. Sul settore peninsulare all’inizio cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni diffuse, anche temporalesche al mattino sulle arre tirreniche laziali; i fenomeni saranno nevosi fino a quote pianeggianti su Marche ed Abruzzo e a partire dai 300-500 metri su Toscana ed Umbria. Seguira’ un’attenuazione delle precipitazioni sulle aree tirreniche e poi sull’Umbria con successivi ampi spazi di sereno serali. SUD E SICILIA – moderato maltempo con fenomeni sparsi, piu’ diffusi e concentrati sulle regioni tirreniche peninsulari, Puglia e Sicilia settentrionale dove assumeranno anche carattere di rovescio o temporale; attese deboli nevicate su Molise e rilievi appenninici campani e lucani oltre i 500-700 metri.

TEMPERATURE: minime in flessione su Alpi occidentali ed Appennino emiliano-romagnolo; in rialzo sul Triveneto ed al centro-sud, piu’ significativo sulle regioni centromeridionali tirreniche; senza variazioni di rilievo altrove. Massime in diminuzione su Valle d’Aosta, Emilia-Romagna, Sardegna, Marche, coste abruzzesi e molisane; stazionarie su Val Padana, Toscana centromeridionale, Umbria e Lazio settentrionale; in aumento sul resto del paese, specie al meridione. VENTI: da deboli a moderati settentrionali sulle aree alpine centroccidentali, da moderati a forti sulla Liguria e deboli occidentali sul restante settentrione; di burrasca forte di maestrale sulla Sardegna ed occidentali su Calabria e Sicilia; moderati dai quadranti settentrionali sul restante centro-sud con ulteriori rinforzi sulle aree costiere. MARI: da mossi a molto mossi Adriatico e Ionio, quest’ultimo tendente a divenire agitato sul settore piu’ meridionale dalla sera; molto mossi o agitati gli altri mari, con moto ondoso in ulteriore intensificazione fino a molto agitato dapprima sul mar di Sardegna e poi, tra tardo pomeriggio e serata, su Tirreno meridionale e stretto di Sicilia. MARTEDI’ 18: estesa nuvolosita’ stratiforme in Pianura Padana, con nebbia per l’intera giornata; residui addensamenti compatti sulle regioni centrali adriatiche con deboli nevicate a quote collinari e su quelle ioniche, con rovesci o temporali sparsi su queste ultime, ma in attenuazione dal pomeriggio; cielo sereno o poco nuvoloso sul resto del Paese. MERCOLEDI’ 19: ancora nubi basse con nebbie estese in Val Padana e bel tempo altrove, seppur con estese ma innocue velature, piu’ spesse dal pomeriggio al nord-ovest. GIOVEDI’ 20 e VENERDI’ 21: giovedi’ copertura in decisa intensificazione sulle regioni centrosettentrionali con associate precipitazioni diffuse, specie sul settore tirrenico, e nevose su gran parte del nord; molte nubi sulla Sicilia e cielo poco nuvoloso o velato sul restante meridione. Venerdi’ migliora gradualmente al settentrione e dal pomeriggio al centro, mentre il maltempo tende a coinvolgere anche il sud.