Catanzaro: presepi realizzati dai detenuti, domani la premiazione

Catanzaro – Giunge alla IV edizione il concorso “Il Messaggio dei presepi”: la premiazione dei lavori realizzati dai detenuti si svolgerà nella sala teatro della Casa Circondariale “Ugo Caridi” di Catanzaro giovedì 20 dicembre alle 15.30, nel corso di una cerimonia a cui gli organi di informazione sono invitati a partecipare.
Non bastano le sbarre a fermare arte, cultura e solidarietà: questa iniziativa, che rientra nella più ampia azione “Il Natale, fraternità senza barriere”, è frutto di una collaborazione tra l’Istituto, diretto da Angela Paravati e l’associazione nazionale di promozione sociale Consolidal, ente del terzo Settore, sezione di Catanzaro, presieduta da Teresa Gualtieri.
Il Natale in carcere ha un significato particolarmente importante: realizzare il presepe vuol dire riscoprire, anche attraverso un’attività manuale, l’importanza dell’idea di famiglia, sia nel senso cristiano che laico del termine.
I detenuti già da alcuni mesi lavorano intensamente per realizzare i presepi riversando in essi riflessioni, speranze, e tanto delle loro vite.
La giuria sarà composta da Rosetta Alberto, direttrice del parco della biodiversità, Concetta Carrozza, assessore alla pubblica istruzione del Comune di Catanzaro, Antonio Montuoro, vicepresidente della provincia di Catanzaro, l’orafo Gerardo Sacco, il giornalista Filippo Veltri, il presidente dell’Associazione Nazionale Partigiani Italiani Mario Vallone.

,