Trasporti: Dieni (M5S), “Opposizione rivendica risultati governo”

Catanzaro  – “Siamo al paradosso: i parlamentari di maggioranza lavorano in silenzio per risolvere i problemi del territorio mentre alcuni esponenti dell’opposizione rivendicano i risultati di un governo che non e’ il loro”. E’ quanto dichiara la portavoce del Movimento 5 Stelle alla Camera, Federica Dieni, in merito allo scongiurato spostamento del traffico pesante gommato da Villa San Giovanni a Reggio Calabria. “In queste ore – continua la deputata -, qualche rappresentante delle forze d’opposizione millanta presunti successi personali, in realta’ inesistenti, rispetto allo stop del progetto fortemente voluto da imprenditori privati. E’ allora il caso di fare chiarezza e di affermare che i meriti di tale decisione non vanno certo attribuiti a partiti politici totalmente estranei alla maggioranza che esprime l’attuale governo. Voglio rammentare ai millantatori di turno che, come ho avuto modo di specificare nel corso della conferenza stampa di pochi giorni fa sulla nuova Autorita’ portuale dello Stretto, gia’ diverse settimane fa avevo scritto al ministro dei Beni culturali per sollecitare una rapida revisione del progetto e il mantenimento del traffico pesante gommato a Villa San Giovanni. Ci sono le registrazioni che confermano le mie affermazioni”.
“E’ inoltre necessario sottolineare con forza – aggiunge Dieni – che il ministro che si occupa della questione e’ espressione diretta del Movimento 5 Stelle, non di altri partiti; e che gli interlocutori privilegiati del governo nel territorio reggino, cosi’ come in altri territori d’Italia, sono i portavoce del Movimento medesimo, di certo non i rappresentanti di una minoranza che, legittimamente, contrasta le politiche di questo esecutivo. Non posso dunque esimermi dallo stigmatizzare questo tipo di operazioni propagandistiche, del tutto staccate dalla realta’ delle cose. Non posso, soprattutto – conclude la deputata 5 stelle -, non rimarcare una differenza tra chi, per anni, ha vegetato nel consiglio regionale della Calabria e chi, in silenzio e pancia a terra, ha dato e continua a dare il massimo per il proprio territorio e per il proprio Paese”.