Il tempo: previsioni di oggi e domani

Roma  – Previsioni del tempo in Italia fornite
dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare.
SITUAZIONE: instabilita’ in rapida attenuazione al sud e tempo
stabile sul resto d’Italia, in attesa di una veloce perturbazione in arrivo dal nord Europa.
TEMPO PREVISTO FINO ALLA MEZZANOTTE: NORD – nubi medio-alte in transito verso est fino la tarda mattina su
Lombardia, Trentino-Alto Adige, Veneto e Friuli-Venezia Giulia;
cielo in prevalenza sereno o debolmente velato sul resto del
nord. In serata nubi in aumento su tutto il settore
alpino/prealpino e sulla Liguria di levante, con qualche
nevicata possibile su Valle d’Aosta e aree piu’ settentrionali
di Piemonte, Lombardia e Alto Adige. CENTRO E SARDEGNA – cielo
generalmente sereno o poco nuvoloso salvo residui e innocui
annuvolamenti sull’Abruzzo al mattino e sulla Sardegna durante
le ore centrali, con tendenza ad aumento delle nubi sulla
Sardegna occidentale dal tardo pomeriggio/sera e qualche debole
piovasco dalla sera in prossimita’ delle coste.

SUD E SICILIA – cielo sereno o poco
nuvoloso su Campania occidentale e Basilicata tirrenica salvo
addensamenti anche estesi ma innocui sulle aree piu’ orientali
campane; sulla Sicilia nuvolosita’ variabile con isolate piogge
o rovesci anche temporaleschi sul settore tirrenico e jonico,
in miglioramento gia’ in mattinata su quello jonico e nel
pomeriggio su quello tirrenico; ancora diffusa nuvolosita’ sul
resto del sud con residui fenomeni anche temporaleschi tra
notte e primo mattino sul settore meridionale e jonico
settentrionale della Calabria ma in generale miglioramento, con
schiarite anche ampie su Calabria e sud Puglia.
TEMPERATURE: minime in aumento su Valle d’Aosta,
Trentino-Alto Adige e settori alpini di Piemonte e Lombardia,
in lieve calo al centro e su veneto meridionale, coste
emiliano-romagnole, Molise e Campania; massime in aumento su
tutto il settore alpino e prealpino, basso Piemonte, Appennino
settentrionale e coste abruzzesi, in lieve calo su Toscana,
Lazio e Sicilia tirrenica. VENTI: deboli settentrionali al
centro-nord, con qualche rinforzo fino meta’ giornata su est
Sardegna, Lazio, Abruzzo e coste marchigiane e in nuova
intensificazione serale dai quadranti occidentali sulla
Sardegna; moderati settentrionali al sud con ulteriori rinforzi
sulle aree joniche e sulla Puglia meridionale. MARI: da poco
mosso a mosso l’alto Adriatico e poco mossi mar Ligure e alto
Tirreno, con moto ondoso in aumento serale sul mar Ligure;
agitato lo stretto di Sicilia con moto ondoso in diminuzione,
da agitato a molto agitato, a largo, lo Jonio; da mossi a molto
mossi i restanti mari, tendenti a generalmente molto agitato il
mare di Sardegna e localmente molto agitato il canale di
Sardegna per fine giornata.

TEMPO PREVISTO PER DOMANI: NORD –
molte nubi compatte sulle aree alpine e prealpine con nevicate
deboli ma diffuse oltre i 1000-1200 metri; condizioni di bel
tempo altrove, a parte velature di passaggio e qualche nube in
piu’ attesa su levante ligure, Appennino-emiliano romagnolo e,
tra pomeriggio e serata, sul restante territorio friulano e
della Romagna. Dopo il tramonto formazione di foschie dense e
banchi di nebbia sulla Pianura Padana orientale. CENTRO E
SARDEGNA – sull’isola cielo molto nuvoloso con deboli
precipitazioni sul settore occidentale; molte nubi anche su
Lazio, Umbria ed aree appenniniche toscane, in temporaneo
diradamento pomeridiano, con qualche occasionale debole
fenomeno al primo mattino lungo le coste laziali centro
meridionali. Transito di nubi poco significative sulle restanti
regioni. SUD E SICILIA – copertura nuvolosa in rapido aumento
su tutte le regioni con deboli fenomeni sparsi dalla tarda
mattinata, eccezion fatta per Molise, ed aree settentrionali di
Puglia e Campania. Nel corso del pomeriggio i fenomeni saranno
localmente piu’ diffusi su Sicilia tirrenica e bassa Calabria
ed assumeranno carattere nevoso a quote superiori ai 700-900
metri sulle aree appenniniche. Nella sera si esauriscono le
precipitazioni, eccezion fatta per il settore centromeridionale
calabrese e la Sicilia tirrenica; schiarite sulle regioni
ioniche.
TEMPERATURE: minime in lieve flessione sulle aree
ioniche di Sicilia e Calabria; in aumento sulle regioni
centrali, Molise ed arco alpino centro occidentale; senza
variazioni di rilievo altrove; massime in lieve diminuzione su
Alpi e Prealpi centro orientali; stazionarie sulla Pianura
Padana centrorientale ed in generale lieve aumento sul resto
della penisola. VENTI: forti o molto forti di maestrale sulla
Sardegna con raffiche di burrasca; deboli o moderati intorno
nord-ovest altrove, in intensificazione sulla sicilia dalla
tarda mattinata e con locali rinforzi dal pomeriggio, sui
crinali alpini occidentali e su quelli dell’Appennino
centrosettentrionale. MARI: da molto agitato a localmente
grosso il mar di Sardegna; da agitati a molto agitati canale di
Sardegna e stretto di Sicilia; da molto mosso ad agitato il
Tirreno meridionale settore ovest; da mossi a molto mossi mar
Ligure e restante Tirreno; da poco mossi a mossi Adriatico e
Ionio, localmente molto mosso lo Ionio meridionale a largo.