Bloccato in ascensore per un guasto, anziano deceduto a Locri

Reggio Calabria  – Un uomo di 91 anni di Ardore, in provincia di Reggio Calabria, e’ deceduto ieri nell’ospedale di Locri, dopo che era rimasto bloccato un’ora in ascensore per un guasto. Il sindaco di Locri, Giovanni Calabrese, ha sollevato il caso denunciando il ritardo nel trasporto del paziente a causa del guasto dell’ascensore del nosocomio. Alle ore 10.30 di ieri il sindaco ha allertato i carabinieri chiedendo il loro intervento poiche’ si era guastato l’unico ascensore funzionante dei cinque presenti in ospedale e dentro erano rimasti bloccati due pazienti, il novantunenne e una donna di circa 50 anni. In particolare l’anziano era gia’ in dialisi, era entrato in ospedale in pronto soccorso e poi era stato trasferito al reparto di cardiologia e doveva essere trasportato al reparto di rianimazione. Sul posto insieme ai carabinieri sono intervenuti anche i vigili del fuoco del distaccamento di Siderno che in un’ora sono riusciti a liberare gli occupanti. Alle ore 11:30 il 91enne e’ stato trasportato finalmente nel reparto di rianimazione ma dopo le ore 14 e’ deceduto. I familiari del malcapitato non hanno sporto querela, hanno 90 giorni di tempo per farlo.