Aeronautica: volo sanitario Cagliari-Roma per bimba di un mese

Roma  – Questa mattina una bimba di appena un mese in gravi condizioni di salute e’ stata trasportata, accompagnata dai genitori e da un’equipe medica, da Cagliari a Roma per ricevere cure specialistiche presso l’ospedale Bambino Gesu’. Il trasporto, realizzato con l’ausilio di una culla termica, e’ stato effettuato da un Falcon 50 del 31 Stormo di Ciampino che, decollato dall’aeroporto di Cagliari intorno alle 14:30, e’ atterrato a Roma dopo circa un’ora. Qui la bimba e’ stata rapidamente trasferita in ambulanza e quindi trasportata presso la struttura ospedaliera.

Quello di oggi e’ stato il terzo trasporto sanitario effettuato dai velivoli dell’Aeronautica militare in pochi giorni. Il 14 gennaio infatti un altro Falcon 50 e’ decollato per il trasporto di una bambina di 8 anni, bisognosa di cure specialistiche, da Lamezia all’ospedale Gaslini di Genova. Il giorno successivo un Falcon 900 e’ stato attivato per trasportare da Bologna a Cagliari un’equipe medica del Centro Trapianti di Padova per espiantare un polmone destinato ad un trapianto. Equipe ed organo sono stati poi trasportati urgentemente da Cagliari a Tessera (Venezia).
Come previsto dalle procedure nazionali, le richieste di trasporto sanitario urgente sono pervenute dalle Prefetture competenti per territorio (Cagliari, Catanzaro e Padova nei casi suddetti) alla Sala Situazioni di Vertice del Comando della Squadra Aerea, la sala operativa dell’Aeronautica Militare che ha tra i propri compiti quello di organizzare e gestire i trasporti sanitari su tutto il territorio nazionale.
Per questo tipo di missioni, che richiedono tempi di reazione rapidissimi, l’Aeronautica mantiene assetti ed equipaggi in stato di prontezza operativa, a disposizione dei cittadini ogni singolo giorno dell’anno, 24 ore su 24, in grado di operare in condizioni meteorologiche complesse, assicurando il trasporto urgente non solo di persone in imminente pericolo di vita ed equipe mediche, ma anche di organi e ambulanze.
Nel 2018 sono state 115 le missioni di questo genere svolte dagli equipaggi e dai velivoli dell’Aeronautica italiana, per un totale di oltre 310 ore di volo e 110 pazienti – tra cui moltissimi bambini – trasportati.