Sicurezza: controlli Carabinieri, due arresti e tre denunce

Reggio Calabria – In questo fine settimana, numerose pattuglie di Carabinieri sono state impegnate in un’operazione di controllo dell’intera locride nel corso della quale sono state effettuate pattuglie, perlustrazioni e rastrellamenti nelle aree più impervie dell’entroterra pre-aspromontano, controlli alla circolazione stradale, perquisizioni personali e domiciliari.In tale ambito:
-i Carabinieri di Roccella Jonica hanno arrestato Cosimo Berlingeri, 53enne di Marina di Gioiosa Jonica, per tentato furto in concorso. L’uomo è stato sorpreso dai militari dell’Arma mentre cercava di asportare del materiale ferroso dall’isola ecologica del Comune di Caulonia, assieme ad altri due soggetti in corso di identificazione;
-i Carabinieri della Stazione di San Luca hanno arrestato Andrea Cara, 24enne del posto, in esecuzione di un’ordinanza emessa dal GIP del Tribunale di Locri. Il provvedimento restrittivo è scaturito a seguito dalla violazione dell’obbligo di dimora imposto nei suoi confronti;
-i Carabinieri della Stazione di Antonimina hanno denunciato R.G., 53enne del posto, per furto di acqua. Nel corso di un controllo i militari hanno accertato la manomissione dell’impianto idrico dell’abitazione al fine di eludere i reali consumi di acqua;
-i Carabinieri della Stazione di Ardore hanno denunciato per guida senza patente, mai conseguita, B.G., 25enne del posto, e V.G., 17enne di Bovalino, entrambi sorpresi alla guida di un’autovettura nel corso di un controllo alla circolazione stradale. V.G., in particolare, è stato segnalato alla Prefettura di Reggio Calabria anche per uso di sostanze stupefacenti atteso che, nel corso del controllo, i militari dell’Arma hanno rivenuto all’interno dell’autodue involucri contenenti della marijuana.

 

 

,