Il tempo: previsioni fino a mercoledi’ 6 febbraio

Roma  – Previsioni del tempo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare. SABATO 2: NORD – cielo molto nuvoloso o coperto al nord, con precipitazioni convettive diffuse, di forte intensita’ su levante ligure, Emilia meridionale, Trentino-Alto Adige orientale, Veneto e Friuli-Venezia Giulia settentrionali. Assumeranno carattere nevoso su Alpi e Prealpi a quote superiori ai 700-1000 metri e localmente sull’Appennino emiliano oltre i 1000-1200 metri. Dalla sera parziale attenuazione dei fenomeni. CENTRO E SARDEGNA – nuvolosita’ compatta sulle regioni tirreniche ed in Umbria con precipitazioni diffuse, piu’ consistenti su alta Toscana, Umbria e Lazio sudoccidentale e a carattere nevoso sull’Appennino toscano a quote superiori ai 1000 metri, in parziale attenuazione serale. Sul resto del centro nuvolosita’ irregolare a tratti intensa con piogge deboli. Nevicate attese in Abruzzo dai 1000-1200 metri. Dalla sera graduale diradamento della copertura nuvolosa sulle aree piu’ orientali. SUD E SICILIA – transito di nubi poco significative su buona parte del sud, con annuvolamenti compatti relegati a Molise occidentale e Campania settentrionale con associate precipitazioni di debole intensita’. Dal pomeriggio estensione dei fenomeni su Sicilia tirrenica e Puglia settentrionale.

TEMPERATURE: minime in diminuzione su Sardegna e Piemonte sudoccidentale; stazionarie su Pianura Padana occidentale, Toscana meridionale, Molise e Campania; in aumento altrove. Massime senza variazioni di rilievo su Piemonte centrale, Molise, Campania settentrionale e Sicilia occidentale; in calo su Toscana, Marche, Umbria, Sardegna e Lazio; in rialzo sul resto del paese, piu’ deciso al nord-est. VENTI: da moderati a forti da sud su Veneto, Friuli-Venezia Giulia, restanti coste adriatiche centrali e meridionali; moderati da sud su Toscana, Lazio e regioni ioniche; da moderati a forti da sud-ovest su Sardegna; da deboli a moderati di direzione variabile sulla Liguria; deboli da sud sul resto del meridione. MARI: agitati Tirreno centrale e meridionale, mare e canale di Sardegna; molto mossi con moto ondoso in aumento su Tirreno sudoccidentale e stretto di Sicilia; da mosso a molto mosso l’Adriatico settentrionale; molto mossi i restanti bacini. DOMENICA 3: nuvolosita’ irregolare a tratti compatta su Piemonte e Liguria di ponente; altrove cielo molto nuvoloso con associate precipitazioni di debole intensita’, nevose sui rilievi di Triveneto ed Appennino tosco-emiliano oltre i 1000 metri. LUNEDI’ 4: piogge al mattino sulla pianura padano-veneta ma seguite da un rapido diradamento della nuvolosita’ su tutto il nord; molte nubi invece sulle regioni adriatiche, restante sud e in Sardegna con precipitazioni sparse, piu’ consistenti sulle aree ioniche. Cielo sereno o poco nuvoloso sul resto del paese. MARTEDI’ 5 e MERCOLEDI’ 6: annuvolamenti poco significativi in veloce transito, con prevalenza di ampie zone di sereno al nord e sul settore tirrenico centrale, mentre il maltempo interessera’ ancora le aree ioniche; cielo molto nuvoloso sulle restanti regioni. Nella giornata di mercoledi’ iniziali ampie schiarite al nord e sulle regioni tirreniche del centro seguite da un peggioramento con precipitazioni sparse al nord-est anche a carattere nevoso. Nuvolosita’ diffusa sul resto del paese con ancora tempo instabile al sud, specie su Sicilia tirrenica e aree ioniche peninsulari.