Randagismo: in Calabria è davvero uno Stato di Emergenza!

Lamezia Terme – “Se il fenomeno dell’abbandono estivo sembra -per fortuna- essere progressivamente diminuito, in linea col resto d’Italia (salvo poi fare i conti con strutture ricettive affatto “animal friendly”), purtroppo aumentano a dismisura i casi di violenze inaudite e ingiustificate ai danni dei nostri amati Amici a 4 zampe. È tristissimo dover leggere di continuo sulle pagine dei giornali di cani avvelenati, uccisi a bastonate, soffocati, maltrattati…” Lo scrive in una nota Angela E.M. Morabito Antropologa Presidente Ass.ne No Profit Change Destiny che ricorda che che qualche anno fa avevano affrontato il fenomeno del randagismo a Lamezia Terme, permettendoci – afferma – con umiltà e spirito collaborativo, di fornire alcuni suggerimenti per risolvere in maniera seria e concreta un problema che affligge molti centri cittadini. In realtà il randagismo non è mai trattato come un problema, per lo più viene sottovalutato dagli amministratori locali, che invece hanno delle responsabilità anche nei confronti degli Amici a 4 zampe che vivono nel territorio comunale, tant’è che nei tributi versati dai cittadini è già compresa una parte destinata al benessere degli Animali! Una tale indifferenza lascia spazio ad atti di crudeltà, che ancora, benchè da più parti si lotti per l’inasprimento delle pene- non vengono adeguatamente perseguiti e puniti. La mancanza di fondi sufficienti per la gestione di canili e ricoveri non è una giustificazione valida”.
L’associazione, in particolare, manifesta preoccupazione per l’ennesima notizia di cani avvelenati nella provincia di Crotone (Cutro), caso avvenuto ieri, ma che non mancano neanche a Reggio Calabria, Vibo Valentia, Catanzaro e Cosenza. Secondo l’associazione “si rende necessario e assolutamente urgente che gli Organi di Governo Regionale intervengano sulle amministrazioni locali con iniziative concrete a tutela degli Animali. L’educazione al Rispetto verso Ogni Creatura, alla Compassione e all’Empatia verso Esseri senzienti (cioè che provano sentimenti, emozioni e dolore come noi), è fondamentale se vogliamo ancora poter dire di vivere in un posto civile (come diceva Gandhi “La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali”)”. Da Change Destiny ricordano, infine, la loro Campagna Permanente “uomo amico?”.

,