Anziana rapinata in casa a Spezzano Albanese, un arresto

Cosenza – I carabinieri del nucleo operativo del comando compagnia di San Marco Argentano e della stazione di Spezzano Albanese, nel Cosentino, hanno arrestato E.G., 28 anni, gia’ noto alle forze dell’ordine. E’ ritenuto il responsabile di una rapina pluriaggravata in abitazione, tre anni fa, ai danni di una anziana donna di Spezzano Albanese. Le indagini, furono avviate nel maggio del 2016, allorquando di notte, la vittima fortemente scossa per quanto le era appena accaduto, chiedeva aiuto ai carabinieri, che intervenivano immediatamente sul posto ed iniziavano a raccogliere tutti gli elementi utili per le indagini. La donna raccontava di essere stata svegliata dai forti rumori provenienti dal piano inferiore della propria abitazione e, alzatasi dal letto, s’imbatteva in una persona di giovane eta’ dal volto coperto da una maschera, dall’accento locale, di cui forniva una dettagliata descrizione, che puntadole un oggetto molto simile ad una pistola, le intimava di consegnarlgli denaro ed oggetti di valore, cosicche’, dopo averla spintonata e facendola cadere sul pavimento, le sottraeva due catenine d’oro per poi darsi alla fuga. In questa fase pero’ il malvivente, non riuscendo ad uscire dalla porta d’ingresso, poiche’ chiusa a chiave, decideva di sfondare una persiana in plastica di una finestra posta al piano terra, da cui poi effettivamente scappava attraverso il varco appositamente creato. Il meticoloso sopralluogo eseguito dai carabinieri, permetteva, in particolare, di rinvenire diverse tracce biologiche lasciate dall’autore del fatto, nonche’ la maschera da questi abbandonata. Scoperto ed arrestato, il giovane ora si trova ai ‘domiciliari’.

,