Volantino Lega: esposto Codacons a dipartimento pari opportunita’

Catanzaro – Il Codacons ha reso noto di aver presentato oggi un esposto al dipartimento per le pari opportunita’ della Presidenza del Consiglio, chiedendo di adottare provvedimenti contro la Lega di Crotone dopo la pubblicazione del volantino realizzato per l’8 marzo che ha suscitato accese polemiche.
Nel volantino, fra l’altro, si afferma che a offendere la dignita’ della donna sarebbero coloro che sostengono “una cultura politica che rivendica una sempre piu’ marcata autodeterminazione della donna che suscita un atteggiamento rancoroso e di lotta nei confronti dell’uomo” o contrastano il “ruolo naturale della donna volto alla promozione e al sostegno della vita e della famiglia”. Secondo il Codacons, “il messaggio lanciato risulta non solo spiacevole, ma anche lesivo e offensivo per tutte le donne italiane, oltre che in violazione del diritto alle pari opportunita’ uomo-donna. Un volantino sessista – continua l’associazine dei consumatori – che regala una visione retrograda della donna, banalizzando sia le conquiste sociali, economiche e politiche raggiunte dalle donne, sia le discriminazioni e le violenze che ancora oggi subisce l’universo femminile in Italia e all’estero”. L’associazione ha dunque chiesto al Dipartimento per le pari opportunita’ di “aprire un’apposita istruttoria sul caso adottando tutti i provvedimenti opportuni, con invito a relazionare in merito alle azioni che verranno intraprese alla luce del presente esposto”.