Tentato furto di legname, una denuncia nel Crotonese

Crotone  – I carabinieri forestali hanno denunciato un agricoltore che aveva tagliato alberi e tentato di appropriarsi della legna ricavata da un rimboschimento di eucaliptus in localita’ Marinella-Forgiano di Isola Capo Rizzuto (Kr). Nel corso dell’operazione e’ stata sequestrata una motosega e altri oggetti usati per il taglio. Il rimboschimento e’ di proprieta’ dell’Arsac, ente strumentale della Regione Calabria. I militari sono intervenuti nei giorni scorsi in seguito alla segnalazione di un presunto taglio irregolare in un terreno rimboschito di proprieta’ dell’Azienda regionale per lo sviluppo dell’agricoltura calabrese. Nel corso del sopralluogo e’ stato verificato che erano stati abbattuti numerosi polloni di eucaliptus che giacevano su una superficie di circa 1.000 metri quadrati. L’uso del terreno da parte degli assegnatari originari era stato revocato dall’ente pubblico e alcuni soggetti ne avevano recentemente proposto l’acquisto. La transazione, tuttavia, non era avvenuta e il terreno era nella piena disponibilita’ dell’ente. In tale contesto si e’ inserito un agricoltore di 28 anni, del posto, parente di uno degli aspiranti acquirenti che , nelle more delle determinazioni dell’ente, ha proceduto all’abbattimento degli alberi con l’intento di appropriarsene. E’ stato percio’ fermato dai militari intervenuti e dopo le verifiche eseguite presso l’Arsac e’ stato denunciato per tentato furto. Nel corso dell’attivita’ e’ stata sequestrata anche una motosega con due taniche di carburante usate per tagliare la legna. Il materiale legnoso recuperato sara’ restituito all’ente proprietario.

,