Cosenza: premiati alunni a scuola con il commissario Mascherpa

Cosenza – Nella mattinata odierna, presso la Sala Riunioni della Questura di Cosenza si è svoltala cerimonia di premiazione degli alunni e delle classi vincitrici della 2^ edizione del concorso “PretenDiamo Legalità, a scuola con il Commissario Mascherpa” per l’anno scolastico 2018/2019.
La Polizia di Stato, in considerazione del positivo riscontro ottenuto lo scorso anno, ha avviato anche per quest’anno scolastico in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca il progetto in premessa finalizzato a stimolare la riflessione sull’importanza della legalità e della sicurezza nella vita di tutti i giorni che passa, necessariamente, attraverso la partecipazione attiva e consapevole di tutti i cittadini, ai quali si chiede di essere protagonisti nella realtà sociale.
Anche per questa edizione testimonial dell’iniziativa è stato il Commissario Mascherpa, protagonista del graphicnovel a episodi, edito in esclusiva dal mensile ufficiale della Polizia di Stato“Polizia Moderna”: Poliziotto per vocazione, Vice Questore Giovanni Mascherpa, chiamato da tutti il Commissario.
La consegna dei premi è stata fatta dal Questore della Provincia di Cosenza dott.ssa Giovanna Petrocca che ha salutato i ragazzi ringraziandoli e lodandoli per i loro elaborati.

Rivolgendosi agli alunniha detto che il “Commissario Mascherpa” vuole essere “un mezzo per far capire ai ragazzi cosa è giusto e cosa è sbagliato”.Nell’approfondire il significato di “omertà” ha invitato i giovani a considerare la Polizia di Stato, il cui motto è “Esserci sempre”, come un’Istituzione a cui rivolgersi con assoluta libertà e a cui guardare per non diventare come “i cattivi”.
Il progetto, che ha coinvolto gli studenti della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado e di secondo grado di 60 province, è stato articolato in due moduli a seconda della classe di appartenenza dei ragazzi.
In particolare, gli alunni della scuola primaria, hanno dovuto sviluppare il tema: “Con le regole si vive meglio Insieme, mentre i ragazzi della scuola secondaria di primo e secondo grado (dal primo al quinto anno) si sono soffermati su il tema “Impara a fare le cose scelte…puoi cambiare il mondo”.
Per la nostra provincia i lavori dei vincitori sono stati valutati da un’apposita Commissione che si è riunita presso la Questura di Cosenza, composta anche da rappresentanti dell’Ambito Territoriale e provinciale di Cosenza, che ha selezionato i lavori ritenuti di maggior interesse.
Ilavori risultati vincitori a livello provinciale sono stati inviati al Ministero dell’Interno ove una Commissione centrale, composta anche da rappresentanti del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ha selezionatogli elaborati ritenuti di maggior interesse a livello nazionale.

I vincitori del concorso a livello provinciale sono:
Per la categoria Scuola Primaria,l’elaborato realizzato dagli alunni della Classe 3^ A dell’Istituto Comprensivo Roggiano Gravina-Altomonte, Plesso di Altomonte Centro;

Per la categoria Scuola Secondaria di 1^ grado la Graphicnovelrealizzata dagli alunni delle classi 3^A, 3^B, 3^ C dell’Istituto Comprensivo Roggiano Gravina-Altomonte, Scuola Secondaria di 1^ grado “Gian Vincenzoi Gravina” di Roggiano Gravina;

Per la categoria Scuola Secondaria di 2^ grado: la graphicnovel realizzata da un’alunna dell’Istituto di Istruzione Superiore Liceo “Tommaso Campanella” di Belvedere M.mo e lo spot (cine tv) realizzato dagli alunni delle classi 3^ D e 4^ C dell’Istituto di Istruzione Superiore Liceo Scientifico di Corigliano-Rossano.

 

Il premio ha quattro categorie di seguito per categoria i vincitori

Categoria “tecniche varie” ha vinto il progetto “il quaderno delle regole” realizzato dagli alunni della classe 3 A dell’istituto comprensivo Roggiano Gravina – Altomonte

Categoria “graphic Novel” ha vinto il progetto “i galleggianti” realizzato dall’alunna Rossella Palermo dell’istituto istruzione superiore licei Tommaso Campanella di Belvedere Marittimo

Categoria “graphic Novel +” ha vinto il progetto “il cadavere senza identità” realizzato dall’istituto comprensivo scuola secondaria primo grado Gian Vincenzo Gravina di Roggiano Gravina-Altomonte

Ultima categoria “cine tv” ha vinto il progetto “pretendiamo legalità – squarciamo il silenzio sui crimini ambientali” realizzato dagli alunni Saverio Forciniti della 3 D e Francesco Rivitti della 4 C dell’istituto istruzione superiore liceo scientifico Corigliano-Rossano

 

,