Il tempo: previsioni fino a lunedì 20 maggio

Roma – Previsioni del tempo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare. ​ ​ ​
​GIOVEDÌ 16 – NORD: al mattino nubi compatte sulle aree alpine del triveneto e sui rilievi appenninici, e prevalenza di cielo sereno altrove; seguirà una graduale, ma decisa intensificazione della copertura nuvolosa un po ovunque con deboli rovesci e locali temporali attesi a ridosso delle zone alpine e prealpine e sull’appennino emiliano. CENTRO E SARDEGNA: spazi di sereno al primo mattino su Sardegna occidentale ed aree tirreniche toscane e del Lazio settentrionale, mentre molte nubi interesseranno il resto del centro con qualche rovescio associato su settore nordorientale dell’isola e sul basso Lazio. Nel corso della mattinata nubi in generale aumento con deboli piovaschi fino al tardo pomeriggio sulle aree appenniniche; nella sera tornano le schiarite su gran parte dell’Umbria e sulle aree più occidentali delle regioni tirreniche peninsulari. SUD E SICILIA: cielo molto nuvoloso o coperto con rovesci e temporali sparsi, anche intensi sul settore calabrese, dove si attarderanno fino alle ore serali; tra tardo pomeriggio e serata attesa invece una graduale attenuazione delle precipitazioni sul resto del meridione con ampie aperture su Molise, alta Campania e Sicilia centromeridionale. TEMPERATURE: minime in flessione sul Piemonte centromeridionale e Sardegna; senza variazioni di rilievo su Calabria e Sicilia centromeridionale; in rialzo altrove; massime in diminuzione su Calabria centromeridionale e Sicilia; pressochè stazionarie sul restante meridione, area Piemontese centrosettentrionale, rilievi del triVeneto e sulla Sardegna sudoccidentale; in aumento sul resto del paese più marcato su Pianura Padana, Emilia Romagna, rimanente territorio sardo, Toscana e Lazio centrosettentrionale. VENTI: deboli variabili sulle aree alpine ed orientali sul restante settentrione; deboli dai quadranti settentrionali al centro, Sardegna compresa; da deboli a moderati al meridione: nordorientali su Molise e campana, intorno nord-ovest sulle restanti regioni tirreniche con ulteriori rinforzi sulla Sicilia e meridionali su quelle ioniche con tendenza dal pomeriggio a disporsi da settentrione. mari: molto mosso lo Stretto di Sicilia; da mossi a molto mossi il basso Tirreno, il mar Jonio ed il Canale di Sardegna, quest’ultimo con moto ondoso in attenuazione dalla serata; mossi il mare di Sardegna, il Tirreno ed Adriatico centrali; da poco mossi a mossi i restanti bacini.

VENERDÌ 17: inizio giornata con prevalenza di schiarite che pero’, ben presto, saranno sostituite da nubi consistenti al nord e medio alte al centro e che daranno luogo a rovesci sparsi in particolare al nord-ovest e a ridosso dei restanti rilievi montuosi; velature al sud.
SABATO 18: nuovo peggioramento al centro-nord con precipitazioni convettive diffuse su nord-ovest, settore friulano, emilia ed alta Toscana; spesse velature al meridione con deboli piovaschi al mattino.
DOMENICA 19 E LUNEDÌ 20: ancora instabilità diffusa al centro-nord e cielo poco nuvoloso al sud, ma con nubi più compatte attesa dalla giornata lunedì sulle aree tirreniche meridionali con locali, ma deboli precipitazioni.