Il tempo: previsioni di oggi e domani

Roma – Previsioni del tempo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare. SITUAZIONE: la vasta circoLazione depressionaria che interessa tutto il mediterraneo centro-occidentale mantiene generali condizioni di instabilità sull’Italia, con particolare riferimento alle regioni centro-settentrionali.
TEMPO PREVISTO FINO ALLA MEZZANOTTE: NORD – cielo coperto con piogge diffuse e locali temporali, con fenomeni più persistenti su Piemonte meridionale, pavese ed emilia fino al tardo pomeriggio e su Veneto e Friuli Venezia Giulia dal pomeriggio e in serata, in miglioramento serale sul settore più orientale dell’Emilia Romagna. Quota neve sui rilievi alpini centro-occidentali inizialmente oltre 1500 metri ma in deciso rialzo dal pomeriggio. CENTRO E SARDEGNA: generalmente molto nuvoloso sulle regioni peninsulari con piogge e isolati temporali, con fenomeni più estesi e frequenti su Toscana, Umbria e Lazio mentre saranno più isolati o al più sparsi su Marche e Abruzzo interessando più direttamente l’entroterra e il settore appenninico, attenuandosi del tutto in serata sull’Abruzzo e divenendo sempre più sporadici sulle Marche; nuvolosità irregolare sulla Sardegna con rovesci e locali temporali sul settore centro-occidentale fino metà giornata e su quello settentrionale nel pomeriggio e in attenuazione serale. SUD E SICILIA: estesa nuvolosità inizialmente su tutte le regioni, con isolate piogge fino metà giornata su Campania, Molise, Basilicata e centro-nord Puglia. copertura più frammentata nel pomeriggio ma con possibilità di locali temporali su Molise e aree più settentrionali di Campania e Puglia. TEMPERATURE: minime in aumento su est Emilia Romagna, Sardegna, Sicilia e centro sud-peninsulare a eccezione della Puglia centro-meridionale dove non subiranno variazioni di rilievo come sul resto del nord; massime stazionarie su Valle d’Aosta, Alto Adige, Marche, Campania meridionale e Basilicata, in calo anche deciso sul resto del nord, Toscana, Umbria, Lazio, Sardegna occidentale e nord Campania, in aumento sul resto del territorio. VENTI: da deboli a moderati orientali al nord con i rinforzi maggiori su basso Veneto, Emilia Romagna e Liguria e in rotazione dai quadranti settentrionali dal pomeriggio e in serata sulle regioni occidentali; moderati con locali rinforzi sul resto d’Italia, dai quadranti occidentali sulla Sardegna e da quelli meridionali su Sicilia e centro-sud peninsulare. MARI: molto mossi il Mar Ligure, il Tirreno, il Mare e il Canale di Sardegna; da mosso a molto mosso lo Stretto di Sicilia; mossi i restanti mari ma con moto ondoso in rapido aumento e fino a molto mosso il medio-alto Adriatico e localmente molto mosso lo Jonio meridionale.

TEMPO PREVISTO PER DOMANI: NORD – cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni diffuse, localmente anche a carattere temporalesco, in riduzione serale su Piemonte centro-meridionale ed in forma più decisa sull’Emilia Romagna. CENTRO E SARDEGNA: molte nubi compatte un po’ ovunque con frequenti fenomeni convettivi associati. dalla sera generale esaurimento delle precipitazioni, eccezion fatta per deboli rovesci che si attarderanno nelle prime ore notturne sulla Sardegna settentrionale, Toscana Umbria e Lazio centro-settentrionale; ampie schiarite attese invece sulle zone adriatiche di Marche ed Abruzzo. SUD E SICILIA: estesi passaggi di nubi medio-alte poco consistenti, ma con ulteriori annuvolamenti compatti associati a deboli rovesci attesi fino alle ore serali su Molise occidentale, Campania e localmente sulla Puglia centro-settentrionale. TEMPERATURE: minime il lievissimo rialzo sulla catena alpina occidentale, Veneto meridionale, Puglia centro-meridionale, Basilicata ionica e Sicilia centro-meridionale; in flessione sulla Sardegna e sul restante territorio Siciliano; stazionarie sul resto del paese; massime in aumento su Valle d’Aosta, Piemonte, Emilia Romagna, Sardegna occidentale, Puglia, Basilicata e Calabria ioniche ed in forma più decisa sulla Sicilia centro-meridionale; il leggero calo sul restante centro; senza variazioni di rilievo altrove. VENTI: deboli meridionali sulla Liguria e variabili sul restante settentrione; generalmente deboli intorno sud-ovest sul resto del paese con locali rinforzi su Sardegna ed appennino centro-meridionale. MARI: da mossi a molto mossi lo Stretto di Sicilia e lo Jonio; mossi i restanti bacini, con tendenza a divenire poco mosso dal pomeriggio l’Adriatico.