‘Ndrangheta: sequestrati a Milano beni per 3 milioni a boss

Milano – Beni per oltre 3 milioni di euro sono stati sequestrati al boss della ‘ndrangheta lombarda Francesco Manno. A operare il sequestro è stata la divisione Anticrimine della questura di Milano, guidata da Alessandra Simone. Manno, considerato capo della ‘locale’ di Pioltello (Milano), era stato coinvolto nella maxi indagine ‘Infinito’ ed è in carcere dal 2010; ha ricevuto l’ultima condanna nel 2017, con una pena di 13 anni. A marzo di quest’anno la stessa divisione Anticrimine gli aveva sequestrato beni per oltre un milione di euro. Altri dettagli alle 11 in via Fatebenefratelli a Milano.