Travolti all’uscita dalla discoteca, morti due 20enni

Roma – Due giovani albanesi sono morti la notte scorsa alle porte di Piacenza dopo essere stati travolti da un’auto guidata da una donna davanti alla discoteca Village. Le vittime, due amici di 20 e 22 anni, stavano camminando alle 3 di notte lungo la statale 45 quando sono stati falciati da una Renault Twingo guidata da una 30enne piacentina. L’auto è poi finita fuori strada 250 metri più avanti ed è andata distrutta, hanno riferito i giornali locali. La donna è stata arrestata con l’accusa di duplice omicidio stradale: dagli esami del sangue eseguiti al pronto soccorso, dove era stata portata in stato di choc, è emerso che aveva un tasso alcolico di 2,44 grammi per litro, ben quattro volte superiori al consentito.
I due giovani pedoni, sbalzati a decine di metri uno dall’altro, non hanno avuto scampo.
La 30enne che era alla guida ha riportato alcune contusioni ed è stata ricoverata in ospedale con una prognosi di 20 giorni, ma dopo il test alcolemico è stata posta in stato di arresto. In passato le era già stata sospesa la patente per guida in stato di ebbrezza. A bordo della Twingo potrebbe esserci stata un’altra persona che però all’arrivo dei soccorsi non è stata trovata e su questo indagano gli inquirenti.