Minacciano con armi ristoratore Vibo, in 4 identificati da polizia

Vibo Valentia – La Squadra mobile di Vibo Valentia ha individuato e denunciato quattro giovani di Piscopio che si sono resi protagonisti di minacce aggravate dall’uso delle armi ai danni dei titolari di un ristorante nella frazione di Vena. I fatti risalgono al 29 maggio scorso, quando i quattro, dopo avere consumato la cena, al momento di pagare il conto si erano opposti, ritenendo di dover pagare in totale 50 euro, somma diversa da quella dovuta. A finire nei guai sono Michele Ripepi, 19 anni, con precedenti per reati contro il patrimonio e la persona, Michele Carnovale, 19 anni, Salvatore Battaglia, 21 anni, Michele D’Angelo, 19 anni. La visione delle immagini degli impianti di videosorveglianza e il racconto di alcuni testimoni ha permesso alla polizia di risalire all’auto usata dai ragazzi, che, dopo la discussione con i titolari del locale, sono ritornati armati di pistole, solo successivamente rivelatesi a salve con tappo rosso non visibile. Dopo la concitazione del momento, il titolare del locale ha chiamato la polizia che è oggi riuscita a identificare i quattro giovani ed a deferirli alla Procura di Vibo Valentia.

,