Criminalità: armi e droga sequestrate nel centro di Cosenza

Cosenza – Armi e droga sono state sequestrate nel centro di Cosenza dai Carabinieri. Nel corso di una serie di perquisizioni domiciliari, i militari del N.O.R.M. – Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Cosenza, coadiuvati dall’Aliquota rilievi del Nucleo Investigativo del Provinciale, hanno rinvenuto, all’interno di una mansarda dei una palazzina in piazza Spirito Santo, un ingente quantitativo di sostanza stupefacente, diverse armi e munizioni. In particolare, i Carabinieri, dopo aver notato un via vai inconsueto nei pressi della struttura, nella mattinata di ieri, hanno effettuato, in forze, un blitz all’interno, partendo da alcuni appartamenti, fino ad arrivare nel sottotetto, dove, dopo aver forzato la porta di ingresso, si sono trovati di fronte ad un vero e proprio arsenale d’armi: una Ak47 avente matricola abrasa, con un enorme quantitativo di munizionamento da guerra; 10 pistole di ogni tipologia a marca, tutte con matricola punzonata, dotate di caricatori e colpi di ogni calibro. Inoltre, all’interno di una borsa c’erano diversi involucri contenenti cocaina, per un quantitativo complessivo di circa 1,5 kg.
Le armi, prelevate con accortezza al fine di preservare eventuali impronte o tracce biologiche, saranno inviate al R.I.S. di Messina per essere sottoposte ad accertamenti balistici, al fine di verificare se siano state utilizzate in episodi criminosi. La particolarità del rinvenimento è anche data dalla presenza della AK 47 e del relativo munizionamento da guerra che consente all’arma una potenza di fuoco estremamente elevata.

,