Sanità: emergenza Calabria, Oliverio convoca prefetti e commissario

Catanzaro  – Una norma contenuta nel decreto Calabria sulla sanità impedirebbe alla Stazione unica appaltante regionale di procedere alle gare per la fornitura di farmaci, con la conseguenza che le strutture ospedaliere e sanitarie saranno, a breve, in emergenza. Da aggiungere a ciò ci sarebbero la grave carenza di personale medico e sanitario ed il mancato sblocco delle assunzioni, mentre la mancata nomina dei commissari delle singole aziende ospedaliere e sanitarie ha determinato un vuoto amministrativo che si protrae da due mesi. Per fare fronte a questa situazione, il presidente della Regione, Mario Oliverio, ha deciso la convocazione di tutti i Prefetti e del commissario Saverio Cotticelli “anche in considerazione – si fa sapere da ambienti vicini al governatore – che questa grave situazione potrebbe avere implicazioni di ordine pubblico”.
L’incontro tra il Presidente Oliverio, tutti i prefetti della regione ed il Commissario Cotticelli si terrà oggi alle 15, nella sala della Giunta regionale, a Catanzaro. Dalla Regione si sottolinea che la Stazione unica appaltante non solo ha risparmiato in questi ultimi anni somme consistenti, ma ha anche avuto premialità dall’Anac.