‘Ndrangheta: Giudiceandrea, Romeo dimostrerà estraneità a fatti

Reggio Calabria, 31 lug. – “Ho piena fiducia nella magistratura ma allo stesso tempo sono cresciuto con la cultura garantista. Ancor di più se al margine dell’inchiesta è coinvolta una persona che stimo molto sia politicamente che umanamente come il capogruppo del Pd in consiglio regionale Sebi Romeo al quale rivolgo sentimenti di affetto, convinto che riuscirà a dimostrare presto la sua estraneità ai fatti contestati. Pur appartenendo ad altro gruppo regionale, diverso dal Partito Democratico, non posso non augurarmi che la Commissione di garanzia riammetta immediatamente Sebi Romeo non appena chiarirà la sua posizione. Il rinnovamento che proprio in queste ore il segretario Zingaretti sta invocando deve, dunque, essere portato avanti a prescindere, inserendo persone nuove e cercando di riavvicinare tutti quelli che, negli ultimi anni, si sono allontanati o sono stati allontanati a viva forza dal partito in Calabria”. Lo afferma Giuseppe Giudiceandrea, consigliere regionale e capogruppo Democratici e Progressisti.