Sparano ad uomo per dissidi su lavori in casa, arrestati nel Cosentino

Cosenza – I Carabinieri hanno fermato due fratelli, Silvano e Kevin Ritiro, di 28 e 22 anni, per concorso in lesioni aggravate e porto abusivo di arma da fuoco con matricola abrasa. I due sarebbero gli autori del ferimento di un uomo, Rocco Gagliardi, 49 anni, avvenuto ieri mattina a Sibari. Al culmine di un violento litigio, prima verbale e poi degenerato in calci e pugni, in un bar di Sibari di Cassano ionio, nel Cosentino, Silvano Ritiro avrebbe sparato due volte, utilizzando una pistola calibro 6,35, ferendo ad una coscia Gagliardi, a cui aveva affidato i lavori di ristrutturazione della propria casa. Il fratello Kevin, intanto tratteneva altre persone perché non intervenissero nel litigio. Dopo gli spari i due fratelli si sono allontanati a bordo di un’auto, facendo perdere le proprie tracce. Diversi i testimoni oculari che hanno assistito all’episodio criminoso che, ascoltati dai militari, hanno raccontato l’accaduto. Il ferito è stato portato al pronto soccorso di Trebisacce, medicato e dimesso nella tarda serata. I Carabinieri hanno anche acquisito le immagini di alcune telecamere di sorveglianza e iniziato la ricerca dei due fratelli, rintracciati poi nel pomeriggio di ieri a Castrovillari, pronti a salire su un bus di linea con destinazione Roma. L’arma è stata poi trovata a casa della suocera di Kevin, a Francavilla Marittima, nascosta fra i vestiti, all’interno di un armadio della camera da letto, ancora con il colpo in canna e la matricola abrasa. I due fratelli sono stati portati nel carcere di Castrovillari.

,