Danneggiano stabilimento balneare: San Ferdinando, 4 arresti

Reggio Calabria  – Danneggiano stabilimento balneare e lanciano oggetti contro avventori: arrestati 4 extracomunitari africani. L’episodio è avvenuto la notte di Ferragosto, sul lido di San Ferdinando. Touray Bubacar, gambiano, anni 25, Jaiteh Alagie, senegalese, di 21 anni,
Jaiteh Dembo, 29 anni del Mali e Marong Suwaro, 28 anni del Gambia, tutti domiciliati nella tendopoli ministeriale di San Ferdinando, in evidente stato di ebbrezza alcolica, dopo aver rotto la recinzione perimetrale e la pavimentazione del lido, hanno iniziato a lanciare pietre e bottiglie di vetro contro alcuni clienti, fino a generare una vera e propria rissa. Due stranieri sono stati bloccati sul posto dai carabinieri, gli altri due complici sono stati fermati nelle vicinanze. Nel corso della rissa sono rimasti feriti tre italiani, denunciati anch’essi a vario titolo per concorso in danneggiamento aggravato, rissa e lesioni personali gravi, curati negli ospedali Civili di Polistena e di Gioia Tauro, uno degli stranieri e un appartenente all’associazione nazionale carabinieri di Gioia Tauro, intervenuto per sedare la lite.

,