Usa: travolti da auto subito dopo matrimonio, muoiono giovani sposi

New York  – Sono morti nel giorno che doveva essere il più bello della loro vita, quello del loro matrimonio. E’ il destino tragico di una giovane coppia, lui 19 anni, lei 20, che pochi minuti dopo essersi promessi amore eterno davanti al giudice di pace, nell’uscire dal parcheggio con la loro Chevrolet, e seguiti dalle auto delle famiglie, sono stati travolti da un furgone che stava trasportando un trattore. E’ successo a Orange County, in Texas: Harley Joe Morgan, 19 anni, alla guida dell’auto, e Rhiannon Boudreau Morgan, 20, stavano per immettersi sulla highway per avviarsi verso il luogo della festa, quando il furgone li ha centrati in pieno. L’auto è finita fuori strada, accartocciata. I due ragazzi sono morti sul colpo, l’altro guidatore è rimasto illeso. “Si erano appena sposati – ha ricordato la madre dello sposo, Kennia Morgan, con indosso ancora il vestito della festa – non erano passati neanche cinque minuti. Li ho visti morire davanti ai miei occhi. Ero dietro con la mia macchina. E’ il peggiore incubo per una madre. Quella scena resterà per sempre nella mia vita, ogni giorno, ogni momento, so che è così”. “Quei due ragazzi – ha aggiunto – avevano tanti sogni, volevano solo sposarsi e cominciare una nuova vita insieme”. Di Harley e Rhiannon, fidanzati dai tempi del liceo, restano le foto scattate poco prima davanti al giudice di pace: lui con il gilet scuro e la cravatta da cerimonia, lei vestita di bianco con il bouquet in mano. “Tornate a casa e abbracciate i vostri familiari – ha concluso la madre dello sposo – perché nessuno può sapere quando li perderemo, è un attimo. Io non avrò più indietro mio figlio”.