Lamezia: preapertura caccia controlli antibracconaggio nel Lametino

Lamezia Terme – Nelle giornate di preapertura della caccia in Calabria, sono stati avviati i controlli ordinari, nel corso dei quali, nel comune di Lamezia Terme, sono state accertati due distinti episodi di illecito abbattimento di fauna selvatica.
In particolare la stazione Carabinieri forestale di Lamezia Terme, avendo udito numerosi spari di arma da fuoco, in contrada Palazzo del comune di Lamezia Terme, rilevando anche che le specie di fauna che in quel momento transitavano nell’area erano soprattutto di specie non cacciabili, hanno approfondito le verifiche, individuando, in due distinte attività, due cacciatori che avevano abbattuto illecitamente anche degli esemplari di Gazza e di Cornacchia grigia.
Poiché nelle giornate di preapertura della caccia, in Calabria, è consentita la caccia solo alla tortora al colombaccio e alla ghiandaia, è stata ravvisata la violazione della legge 157/92.
Si è proceduto al sequestro, in entrambi i casi, delle armi e del relativo munizionamento, oltre alle 2 gazze alla cornacchia grigia, illecitamente abbattuti, e posti a disposizione della competente Autorità giudiziaria.

,