Sanità: Oliverio, dossier Calabria sul tavolo del ministro Speranza

Reggio Calabria – “Il nuovo ministro della sanità Speranza ha sul tavolo il dossier sulle questioni urgenti del settore calabrese”. Lo ha riferito il presidente della Regione, Mario Oliverio, nel corso dei lavori dell’odierno consiglio regionale. “La mia posizione – ha esordito Oliverio – è nota, tutti possono ricordare che abbiamo contestato i governi, governi al plurale, perché i commissariamenti hanno determinato un aggravamento delle condizioni della sanità calabrese. Quello che mi preme qui è evidenziare che il decreto sulla sanità Calabria più che ‘salva sanità Calabria’ è stato un decreto ‘catastrofe sanità’, come ho avuto modo di dire anche in una seduta della commissione parlamentare che affrontava il merito del decreto. E gli effetti negativi di questo decreto sono sotto gli occhi di tutti: era stato presentato dalla ministro Grillo come la panacea dei problemi in Calabria e invece non ha affrontato alcun problema, anzi li ha aggravati, basti pensare al dramma dei precari licenziati all’ospedale di Catanzaro, di Cosenza e presto anche in altre aziende, e questo può comportare la perdita secca di tanti servizi. Le aziende sanitarie poi – ha sostenuto il governatore – sono prive di direzione, ed è gravissimo, perché l’operazione fatta con il Decreto Calabria di rendere conveniente agli esterni della Calabria venire qui con un aumento dei rimborsi ha penalizzato i professionisti calabresi ma è stata fallimentare anche perché chi è stato nominato ha rinunciato,a parte una manager che ha preso servizio dopo tre mesi il giorno dopo la nomina del nuovo ministro, con una evidente scorrettezza istituzionale”.