Governo: De Fazio(Uilpa) ora il contratto per la Polizia Penitenziaria

Roma –“Con la nomina dei Viceministri e dei Sottosegretari di Stato il Governo – cui vanno i nostri migliori auspici di buon lavoro – è al completo e pienamente operativo, pur in attesa del conferimento delle deleghe. Ci aspettiamo, dunque, che colui che fu l’ ‘Avvocato degli italiani’ onori al più presto una precisa statuizione di legge e convochi le Organizzazioni Sindacali del comparto sicurezza in previsione dellapredisposizione della legge di bilancio”.

Così commenta Gennarino De Fazio, per la UILPA Polizia Penitenziaria nazionale, la nomina dei Viceministri e dei Sottosegretari di stamani. De Fazio poi aggiunge: “del resto, anche in occasione della conversione in legge del decreto sicurezza bis abbiamo molto apprezzato le dichiarazioni di tantiautorevoli esponenti dell’opposizione di allora, oggi al governo, che lamentavano il mancato appostamento di risorse per il rinnovo del contratto di lavoro degli operatori del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico, scaduto ormai da quasi un anno; per cui siamo certi che con la prossima manovra di bilancio verranno stanziate le risorse finanziarie necessarie per ridare dignità, anche dal punto di vista economico, al lavoro di poliziotti, militari e vigili del fuoco conferendo senso compiuto alla spesso solo declamata specificità del comparto”.

“Per quanto ci riguarda più specificatamente, –conclude Gennarino De Fazio –rinnoviamo gli auguri al Guardasigilli Bonafede e al Sottosegretario Ferraresi, entrambi confermati, e formuliamo particolari auspici di buon lavoro al neo Sottosegretario on. Andrea Giorgis, chiedendo che venga da subito riavviato il confronto sulle annose problematiche che attanagliano il Corpo di polizia penitenziaria e le carceri e si dia immediata esecuzione alla riorganizzazione dei circuiti penitenziari al fine di fermare celermente la continua escalation di aggressioni ai danni degli operatori”.