Perseguitava l’ex moglie, un arresto a Crotone

Crotone – Gli uomini della Polizia di Stato hanno notificato a R.C., 65 anni, crotonese, un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari e preclusiva di comunicare con la parte offesa con qualsiasi mezzo. Tutto ha avuto inizio nella serata del 1 settembre scorso, a seguito di una telefonata al 113, nella quale una donna riferiva di essere stata aggredita dall’ex marito, il quale le aveva causato delle lesioni successivamente giudicate guaribili in trenta giorni. Gli uomini delle volanti, pertanto, si sono messe alla ricerca dell’aggressore trovandolo di lì a poco e lo hanno denunciato per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. E’ iniziata una complessa attività info-investigativa, che ha permesso di accertare la condotta persecutoria dell’uomo ai danni della ex moglie, che andava avanti, ormai, da molti anni, tant’è che l’ex marito era stato già destinatario della misura cautelare del divieto di avvicinamento. Il GIP del Tribunale di Crotone Michele Ciociola, su richiesta del Pm. Ines Bellesi, ha emesso un’ordinanza di misura cautelare degli arresti domiciliari, impedendo che questa situazione di continue violenze potesse andare avanti.

,