Porto Diamante: il Comune chiede i danni alla Regione

Cosenza  – “Abbiamo messo in campo due azioni importanti, che dovevano essere fatte da mesi: la prima è quella di diffidare l’impresa ad iniziare i lavori entro 15 giorni e poi quella contro la Regione Calabria, alla quale chiediamo un risarcimento per i danni subiti dalla nostra città”. Lo ha detto oggi il sindaco di Diamante (Cosenza), Ernesto Magorno, nel corso di una conferenza stampa convocata per decidere delle sorti del cantiere del porto cittadino, fermo ormai da anni. “Ieri è stata notificata alla Regione la richiesta di tentativo di conciliazione, – ha detto Magorno – basta con questo stallo, noi difendiamo i diritti della nostra città”.