Clima: Catanzaro, centinaia studenti al Parco della Biodiversità

Catanzaro  – Centinaia di studenti hanno partecipato, a Catanzaro, allo “Sciopero globale per clima”, organizzato nell’ambito del “Fridays For Future”, la manifestazione per la difesa dell’ambiente. Nel capoluogo calabrese, l’iniziativa più significativa si è tenuta al Parco della Biodiversità Mediterranea, uno dei siti ambientali e naturalistici più suggestivi di tutta la Calabria. A partecipare, moltissimi ragazzi, dirigenti scolastici, esponenti dell’associazionismo e dei sindacati, a partire dai dirigenti della Cgil, che, in particolare, ha promosso l’evento “Lavoriamo a pieni polmoni”, dando spazio alle impressioni dei referenti del “Friday For Future” e di alcuni ragazzi, dai quali è arrivato il richiamo corale al massimo impegno per la tutela dell’ambiente.

 

Molti gli striscioni esposti dagli studenti – uno dei più accattivanti recava la scritta “Ci avete rotto i polmoni” – e i cori pronunciati nel corso di un corteo che ha sfilato al Parco della Biodiversità di Catanzaro: non sono mancate, ovviamente, le critiche all’indirizzo della classe politica, ritenuta responsabile delle aggressioni all’ambiente e di scarsa attenzione alle sollecitazioni che provengono soprattutto dai più giovani. Alla manifestazione promossa dalla Cgil è intervenuto anche il direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale, Maria Rita Calvosa, che ha evidenziato che “il problema dell’ambiente non nasce oggi ma da tanti tempo, ma oggi non c’è più questo tempo, e dobbiamo farci tutti parte attiva per risolverlo. Come dimostra Greta Thunberg, i giovani hanno già acquisito la giusta consapevolezza, ora – ha aggiunto Calvosa – è necessario che tutti facciamo rete e siamo uniti in questa sfida. E ai ragazzi dico di non mollare”.
All’iniziativa catanzarese ha partecipato anche Aloisio Mariggiò, commissario straordinario di “Calabria Verde”, ente in house della Regione che si occupa di forestazione: “Oggi – ha detto Mariggiò – è una giornata particolare, unica nel suo genere, e un’opportunità anche per la Calabria. La nostra presenza vuole testimoniare l’impegno di ‘Calabria Verde’ in tema ambientale. L’augurio è che questa giornata poi si trasformi in impegni quotidiani da parte di tutti noi, impegni o che devono riguardare anche la nostra vita privata”. Presente, infine, il segretario generale della Cgil Calabria, Angelo Sposato: “Anche dalla Calabria – ha detto Sposato – vogliamo far partire un grande impegno di mobilitazione civile per la giustizia climatica.. Da qui lanciamo un forte messaggio dicendo che è necessaria una grande opera di rimboschimento e di messa in sicurezza del nostro ambiente”. Al termine della manifestazione, Ufficio scolastico regionale e “Calabria Verde” hanno firmato un protocollo d’intesa in base al quale l’azienda regionale metterà a disposizione degli Uffici scolastici provinciali alcune specie di alberi.

,