Terremoto: scossa magnitudo 4.4 in Calabria

Cosenza – Una scossa di terremoto di magnitudo 4.4, secondo le stime dell’Ingv , si è verificata stamane alle 6,31 con epicentro nel Tirreno meridionale, al largo della costa calabrese. Il sisma è stato avvertito nella città di Cosenza, nel suo hinterland e nei centri della fascia costiera tirrenica.

La scossa, verificatasi a 11 chilometri di profondità, è stata avvertita anche nel Catanzarese. Molta gente si è precipitata in strada soprattutto a Cosenza e nella vicina Rende. Al momento, comunque, non sono
segnalati danni.

 

Terremoto: Protezione civile, da verifiche no danni nel Cosentino
“A seguito dell’evento sismico registrato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in provincia di Cosenza alle 6.31 con magnitudo ML 4.4, la Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile si è messa in contatto con le strutture locali del Servizio nazionale della protezione civile. Dalle verifiche effettuate, l’evento – con epicentro localizzato nel mar Tirreno – risulta avvertito dalla popolazione, ma non sono stati segnalati danni a persone o cose”. Lo rende noto un comunicato della Protezione civile.

Terremoto: paura ma nessun danno nel Cosentino
Ha causato tanta paura, ma nessun danno la scossa di terremoto, verificatasi alle 6,31 di stamane in mare nell’alto Tirreno cosentino con una magnitudo di 4.4. Levento sismico è stato avvertito a Cosenza e provincia e in alcuni centri della costa catanzarese. La Protezione Civile regionale e i Vigili del Fuoco hanno registrato qualche chiamata, ma al momento non si segnalano danni come confermato con un comunicato stampa anche dalla Protezione Civile nazionale.
Anche a Scalea, il Comune del Tirreno cosentino più prossimo all’epicentro del sisma, secondo quanto si apprende dai Carabinieri, la situazione è tranquilla. Nell’immediatezza della scossa qualcuno, svegliato dalla scossa tellurica, si è precipitato per precauzione in strada. La notizia è subito rimbalzata sui social.

Terremoto: seconda scossa magnitudo 2.5 alle 6,38 nel Cosentino
Una seconda scossa, dopo quella di magnitudo 4.4 verificatasi alle 6,31 di stamane in mare, nel Tirreno cosentino, a 11 km di profondità, è stata registrata alle 6,38 dai sismografi nello stesso punto, con una magnitudo di 2.5. Lo ha reso noto l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia via Twitter.

Terremoto: circolazione treni sospesa su linea Sapri-Paola
Dalle 6,31 la circolazione ferroviaria sulla linea Sapri–Paola è sospesa per verifiche all’infrastruttura da parte dei tecnici di RFI a seguito di una scossa tellurica che ha interessato la zona. Lo comunica la società del gruppo Fs.