Tenta di entrare allo stadio nonostante Daspo, arrestato

Cosenza  – I Carabinieri di Scalea (Cosenza) hanno arrestato un 51 enne del luogo, per avere violato il provvedimento del Daspo. In particolare, all’uomo era impedito l’accesso, su tutto il territorio nazionale, ai luoghi dove si svolgono manifestazioni calcistiche di tutti i campionati di calcio, comprese le partite amichevoli e quelle disputate dalla nazionale italiana, per un periodo di 2 anni. Ma domenica scorsa, durante la partita di calcio tra la U.S.D. Scalea 1912 e il Bocale Calcio Admo, valevole per il campionato regionale di eccellenza, tenutasi presso lo stadio comunale di Scalea, l’uomo, sul finire del secondo tempo della partita, ha tentato di accedere all’interno dell’impianto sportivo attraverso il cancello riservato ai giocatori ed alla dirigenza dello Scalea Calcio. I carabinieri lo hanno allontanato, con non poche difficoltà, dallo stadio. Infatti l’uomo, prima di essere portato in caserma, ha cercato di sradicare un palo della segnaletica stradale posto nelle immediate vicinanze del campo sportivo. Poi è stato arrestato. L’arresto è stato convalidato e l’uomo è adesso sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria tutti i giorni della settimana.