Donna muore in pronto soccorso Cosenza, Procura apre inchiesta

Cosenza  – Era stata portata nell’ospedale di Cosenza il 31 ottobre, ma era rimasta sempre nel pronto soccorso cittadino. Una donna di 67 anni, che presentava del sangue nelle feci e bassi valori di emoglobina, è poi morta il 2 novembre. La famiglia sostiene che sia stata abbandonata su una barella, dal 31 ottobre al 2 novembre, e ha denunciato il fatto. La Procura di Cosenza ha aperto un’inchiesta. Disposto il sequestro della cartella clinica e l’autopsia sul corpo della donna.