Sicurezza: tre arresti e quattro denunce dei carabinieri nel Cosentino

Cosenza   – ​Tre persone sono state arrestate in flagranza dai carabinieri di Cosenza che nel corso di controlli del territorio hanno anche denunciato quattro persone e sequestrato stupefacenti. In particolare, i militari hanno scoperto in un casolare un sacchetto con 130 grammi di marijuana occultata all’interno di un sacchetto di cemento, nascosto in un casolare, e così i militari della Stazione di Castrolibero e di San Fili hanno arrestato un 24enne per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. A Castrolibero, è invece stato arrestato un 34enne pregiudicato, già sottoposto ai ‘domiciliari’, trovato in possesso di 16 grammi di marijuana, suddivisa in due involucri trovati nella sua abitazione. Il Tribunale gli ha revocato la misura degli arresti domiciliari in atto, disponendo la traduzione dello stesso presso la casa circondariale di Cosenza. Nel capoluogo, è stato tratto in arresto un 25enne per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Il giovane, dopo essere entrato all’interno di un locale della città, in stato di alterazione psicofisica dovuta ad un uso smodato di alcolici, ha molestato gli avventori e minacciato una guardia giurata giunta su richiesta del proprietario del locale. Il 25enne alla vista dei militari, li aggrediti con calci e pugni e, nonostante fosse stato ammanettato, ha colpito con un calcio all’addome di un militare. L’aggressore è stato rinchiuso nella Casa Circondariale di Cosenza in attesa dell’udienza di convalida.

,