Rifiuti: Gratteri,”Siamo più forti, cittadini si fidino di noi”

Catanzaro  – “Questa indagine è anche un messaggio per la collettività, a fidarsi di noi, a fidarsi di più, perché non vi deluderemo”. Lo ha detto il procuratore di Catanzaro, Nicola Gratteri, nel corso della conferenza stampa sull’operazione di polizia “Quarta Copia”, che ha disarticolato un’organizzazione criminale dedita al traffico e allo smaltimento illecito di rifiuti.
“Ringrazio – ha sostenuto Gratteri – per la professionalità e la sensibilità dimostrata dalla Polizia a indagare nei confronti di persone che commettono reati non convenzionali rispetto a quelli a cui siamo abituati a occuparsi, ma che nella realtà riguardano la nostra vita e la nostra salute, perché aver portato alla luce discariche abusive nelle quali sono state scaricate sostanze altamente inquinanti e che avvelenano il terreno e forse anche le acque è di estrema importanza. Si tratta – ha proseguito il procuratore di Catanzaro – un lavoro pregevole per la salute di migliaia di persone. Ringrazio il collega Salvatore Curcio, procuratore di Lamezia Terme, perché per me è fondamentale, anche sul piano dell’immagine, della credibilità e del consenso popolare, vedere due procure che lavorano insieme. Questo è un arricchimento, sul piano delle conoscenze anche delle tecniche di indagine. E il nostro lavoro si arricchirà tantissimo di qui a poco con l’insediamento del collega Camillo Falvo a Vibo Valentia, magistrato di grande capacità”.
Gratteri ha aggiunto: “Oggi siamo più forti e questa indagine è l’esternazione di una maggiore forza, di una maggiore consapevolezza e soprattutto di un recupero di immagine di credibilità della magistratura con le forze dell’ordine. Questo – ha concluso il procuratore di Catanzaro – è anche un messaggio per la collettività, a fidarsi di noi, a fidarsi di più, perché non vi deluderemo”.