Colpi d’arma da fuoco contro casa sorvegliato speciale a Crotone

Crotone – Nuovo attentato intimidatorio ai danni di Alessandro Covelli, 63enne crotonese, ex collaboratore di giustizia, pluripregiudicato, attualmente sottoposto alla misura della sorveglianza speciale. Nella serata di sabato scorso ignoti hanno esploso alcuni colpi di arma da fuoco contro le pareti di un edificio nel quale si trova la sua abitazione, nel quartiere Gabelluccia, alla periferia sud della città. Sul posto, allertati dallo stesso Covelli, sono intervenuti gli agenti della squadra Volanti e della squadra Mobile a quali l’uomo ha raccontato che mentre era nel piazzale del proprio condominio udiva esplodere dei colpi d’arma da fuoco alle proprie spalle e pertanto aveva iniziato a correre in direzione della propria abitazione riuscendo a mettersi al riparo. Sul posto, dove è intervenuto anche personale del gabinetto provinciale di polizia scientifica, sono stati rinvenuti alcuni bossoli di pistola calibro 9. Già nell’ottobre scorso contro l’ex pentito erano stati esplosi colpi di arma da fuoco. Covelli stava percorrendo via Giovanni Paolo II in sella ad una bicicletta quando alle sue spalle si è materializzata un’autovettura dalla quale qualcuno ha esploso un colpo di fucile caricato a pallini. L’uomo, raggiunto in parti non vitali del corpo, è stato disarcionato dalla bicicletta ma ha avuto la prontezza di rialzarsi e correre per alcune centinaia di metri fino ad un esercizio commerciale dove ha dato l’allarme.

,